• Gio. Ott 21st, 2021

Caiazzo. Compostaggio domestico, riaperti i termini per l’adesione

DiThomas Scalera

Apr 25, 2016

compostaggio
CAIAZZO. Riaperti i termini per l’adesione alla pratica del compostaggio domestico in città. Con provvedimento firmato dall’assessore all’Ambiente Arianna Ponsillo, l’amministrazione retta dal sindaco Tommaso Sgueglia ha dato nuovo impulso all’iniziativa tesa all’assegnazione delle compostiere domestiche alle famiglie caiatine residenti nel centro cittadino che faranno richiesta di adesione alla pratica introdotta lo scorso anno dall’attuale maggioranza di Caiazzo Bene Comune. Nell’ambito delle azioni promosse dall’amministrazione per incentivare lo smaltimento in casa della frazione umida dei rifiuti, il municipio ha previsto nuovamente la consegna, in comodato d’uso gratuito, di compostiere oppure tramite sistemi di proprietà dei cittadini purchè conformi con quanto previsto dal disciplinare adottato nelle scorse settimane dal civico consesso. Potranno inoltrare richiesta di assegnazione delle compostiere domestiche i cittadini che siano contribuenti del Comune di Caiazzo iscritti al ruolo per il pagamento della Tari, che abbiano la disponibilità di uno spazio non inferiore a 15 mq. adibito ad orto o giardino o aiuola. Qualora i contenitori siano in sovrannumero rispetto alle richieste pervenute da parte dei cittadini dimoranti nel perimetro urbano, l’amministrazione Sgueglia ha già disposto che le stesse vengano concesse in comodato a residenti nelle zone rurali, sempre in ordine di priorità di presentazione della istanza al protocollo dell’Ente di piazzetta dei Martiri Caiatini, dove le istanze per l’anno in corso dovranno pervenire entro fine mese con la relativa riduzione che sarà proporzionale agli effettivi mesi di utilizzo della compostiera. Per questa annualità, invece, la richiesta di adesione al compostaggio domestico dovrà essere inviate al Comune entro il 21 maggio e avrà validità, ai fini della riduzione, dal 1 gennaio scorso. Ogni cittadino assegnatario della compostiera, dovrà stipulare una convenzione con l’Ente che, tra l’altro, prevede che il beneficiario si impegni a praticare diligentemente il compostaggio ai sensi di quanto previsto dal relativo regolamento, che sia garantito l’accesso al luogo dove sarà collocata la compostiera al personale appositamente delegato dall’amministrazione Comunale per accertare il corretto uso della compostiera stessa.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru