• Dom. Ott 24th, 2021

Caiazzo. Il Comune aderisce alla Centrale unica di committenza

DiThomas Scalera

Gen 20, 2016
Tommaso Sgueglia
Tommaso Sgueglia

CAIAZZO. Centrale unica di committenza, aderisce anche il capoluogo caiatino. Con delibera adottata nei giorni scorsi scorsi, la giunta presieduta dal sindaco Tommaso Sgueglia ha impartito apposito atto di indirizzo ai responsabili dei settori competenti affinchè si adoperino per addivenire alla stipula di una convenzione per la costituzione di un centro di acquisti di servizi e forniture con i comuni viciniori, mediante individuazione di un ente capofila e di un ufficio comune operante come centrale unica di committenza per gli stessi Comuni associati, come nel caso del municipio di Alvignano che raggruppa diversi enti territoriali. Su proposta del vice sindaco Antimo Cerreto, l’esecutivo ha stabilito che la convenzione dovrà essere finalizzata a consentire ai Comuni associati l’ottimale gestione delle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni nei termini previsti dall’art. 33, comma 3-bis del d.lgs. n. 163/2006 e dalle disposizioni ad esso correlate; a consentire ai Comuni associati una migliore programmazione degli acquisti di beni e servizi, nella prospettiva di una gestione più efficace ed efficiente delle procedure di acquisizione; a consentire ai Comuni associati di razionalizzare l’utilizzo delle risorse umane, strumentali ed economiche impiegate nella gestione delle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni; a produrre risparmi di spesa, mediante la gestione unitaria delle procedure di acquisizione, la realizzazione di economie di scala e di sinergie tecnico-produttive tra i Comuni associati; a valorizzare le risorse umane impegnate nelle attività relative alle procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni, anche mediante rafforzamento della qualificazione e delle competenze.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru