• Mer. Ott 20th, 2021

Caiazzo. Guerra contro i parcheggiatori abusivi nel centro cittadino

DiThomas Scalera

Ott 21, 2015

caiazzo_panorma

CAIAZZO. In previsione anche dell’imminente commemorazione dei defunti e della festa di Ognissanti, quando presso il cimitero comunale compare sovente qualche ausiliario della sosta, il sindaco Tommaso Sgueglia dichiara guerra al fenomeno dell’abusivismo al fine di impedirne il dilagare sul territorio comunale. Gli agenti della Polizia Municipale saranno impegnati in vari controlli nelle piazze, negli invasi e lungo le strade cittadine dove si verificano spesso caso di parcheggiatori non autorizzati che chiedono soldi per la custodia delle auto posteggiate su aree pubbliche. Una custodia non richiesta e non legale che, però, gli abusivi “offrono” in cambio dell’obolo che gli automobilisti sono costretti a dare per stare tranquilli. Fenomeno che, negli anni, si è verificato puntualmente il 1 ed il 2 novembre sia davanti che lungo la strada che porta al complesso funerario cittadino, anche se è stato arginato già abbondantemente negli ultimi due anni grazie ad apposita ordinanza emanata dal sindaco Sgueglia che sarà riproposta anche quest’anno. “Siamo impegnati in prima linea come amministrazione comunale – dichiara il primo cittadino – a debellare un fenomeno odioso e a riportare ordine nel centro urbano dove maggiormente si registra la presenza di parcheggiatori abusivi che pretendono soldi per una paventata sorveglianza delle auto in sosta che il Comune non ha mai autorizzato come attività. Ecco perché i Vigili Urbani in questi giorni saranno impiegati anche nel servizio repressione di tali episodi di abusivismo nelle aree parcheggio di proprietà pubblica”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru