Comunicati Stampa

Caiazzo. Serata di premiazione di “Una lirica per l’Anima” e de “La mia idea di Poesia”

Svolta la serata di premiazione della IV edizione del Concorso nazionale di poesia “Una lirica per l’Anima” e la I edizione del Concorso Grafico/Pittorico “La mia idea di Poesia”

Tutti i premiati

CAIAZZO. Sabato 29 giugno 2019 alle ore 19:00, presso l’Aula Magna dell’Istituto comprensivo “Aulo Attilio Caiatino” di Caiazzo, si è tenuta la serata di premiazione della IV edizione del Concorso nazionale di poesia “Una lirica per l’Anima” e la I edizione del Concorso Grafico/Pittorico “La mia idea di Poesia”, organizzata dalla Pro Loco Caiazzo “Nino Marcuccio” in collaborazione con le associazioni: Termopili d’Italia, Coldiretti, CIA, ARDA, il Pungolo Verde, Associazione Fotografia “Elvira Puorto”, Medievocando, Museo Kere, Amici di Octendung, Associazione Storica del Caiatino, Associazione Combattenti e Reduci.

La serata di premiazione di questa quarta edizione è stata aperta dal professore Giuseppe Pepe, ideatore del progetto, che ha introdotto brevemente le modalità con cui le poesie sono state selezionate dalle giurie, sottolineando inoltre l’importanza del grande lavoro organizzativo svolto nei mesi precedenti alla serata conclusiva. Ha poi preso parola il sindaco Stefano Giaquinto, che ha apprezzato il costante impegno del mondo pro loco e la presidente della Pro Loco Caiazzo Maria Grazia Fiore che ha dato il benvenuto a tutti i presenti. Conclusasi la parte dei saluti, il professore Pepe ha affidato la conduzione della serata a Fausta Giorgio, Antonietta De Sorbo e Chiara Pepe che hanno svolto il compito assegnato loro con puntuale professionalità.

Fausta Giorgio ha esordito facendo una breve presentazione del nuovo Concorso Grafico/Pittorico e presentando la giuria della quale lei stessa ha fatto parte insieme a Nadia Marra, Raffaella Sangiovanni, Stefania Sgueglia e Floriana Troilo.

Si è poi proceduto alla premiazione dei ragazzi vincitori del neo-concorso che appartengono agli istituti di scuola media inferiore di Caiazzo, Castel Campagnano, Castel Morrone, Formicola, Liberi, Pontelatone, Piana di Monte Verna e Ruviano, concludendo con il riconoscimento all’elaborato di Angelica Grazia Parisi di Castel Morrone che ha conseguito all’unanimità il massimo della votazione da parte di tutti i giurati.

A seguire, la presentazione dei quadri di Caravaggio riportati su stampa a seguito dell’autorizzazione della Galleria Borghese di Roma e del Pio Monte della Misericordia di Napoli.

La seconda parte della serata è stata dedicata alla premiazione del concorso ‘Una lirica per l’anima’: sono stati consegnati i premi ai vincitori delle diverse sezioni del concorso che, ricordiamo, è suddiviso in:

Tema libero (all’interno di questa sezione verranno premiati i poeti valutati dalle quattro giurie: tecnica, popolare, ragazzi, giovani);

  • Tema umoristico-satirico;
  • Una lirica dal carcere;
  • Tema storico-religioso;
  • Junior;
  • La donna è poesia.

La giuria poeti ha decretato la poesia “Conserva l’innocenza” “La lirica dell’Anima 2019” alla cui autrice, Vincenza Sarno, è stata consegnata l’effige di una giovin donna caiatina riportata su ceramica dallo scultore Gennaro Angelino. Vincenza risulta pluripremiata, poiché vincitrice anche del secondo posto nella sezione Tema Libero nella giuria Ragazzi con la medesima poesia.

Nell’arco della serata è stato attribuito anche il premio speciale “Natale Porritiello” alla poesia in Vernacolo di Rocco Criseo intitolata “Sugnu to patri”, il personaggio a cui la sezione è dedicata, scomparso tragicamente lo scorso anno, è stato ricordato dalle commoventi parole del professore Pepe.

“U fattu” poesia vincitrice della sezione Umoristico-satirico è stata magistralmente declamata da Domenico Rossetti; l’autore della lirica Giovanni Malambrì si è distinto anche nella sezione Tema Libero con la lirica “L’attimo” aggiudicandosi l’undicesimo posto della giuria Giovani e nella sezione Storico-Religioso raggiungendo il secondo posto con il componimento “I cassetti del tempo”.

Pluripremiata la poetessa Marta Sansavini che ha conseguito il settimo posto nella sezione tema Libero giuria Giovani con la poesia “Pensieri”, il secondo posto nella sezione tema Libero giuria Tecnica con la lirica “Hijab”, il quarto posto nella sezione Storico-religioso con il componimento “Il Cristo velato” ed il terzo, quarto e quinto posto nella sezione La donna è poesia con le poesie “Angelo”, “Onda” e “Ancora”.

Per la sezione Junior è stata premiata la poesia “All’altra me stessa: la mia amica del cuore” di un’alunna dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore di Bojano. Nella stessa sezione hanno ottenuto riconoscimenti due alunne di Pontelatone; un’allieva di Piana di Monte Verna, un ragazzo di Bellona ed infine una ragazza di Patti (Messina).

Per la sezione tema libero vincitore della giuria Popolare è risultata Felicia Testa con la poesia “Nonna” che rievoca i ricordi che la poetessa ha di una delle sue più grandi figura di riferimento; la poetessa ha inoltre conseguito il primo premio della giuria Tecnica con la poesia “A mio padre”. Secondo classificato Francesco Trifiletti con la lirica “Estate” che si è aggiudicato anche il terzo posto con la lirica “Momento”

Per la giuria Ragazzi, invece, è risultato meritevole del primo posto Donato Antonio Puntillo, con la lirica “Nemo”, omaggio alla violenza sulle donne, che ha magistralmente declamato lo stesso autore.

Pluripremiata la poetessa Rosalba di Giacomo a cui è stato assegnato il primo posto nel tema Libero dalla Giuria Giovani con la poesia “Altro tempo” e nel tema La donna è poesia con la lirica “Sassi”, il quinto posto nella medesima sezione con il componimento “Costiera Amalfitana”, il quarto posto nella sezione Storico-religioso con la lirica “Madre Celeste”ed il primo e secondo posto nella sezione Una lirica dal carcere con le poesie “Il gabbiano” e “Canzone stonata”.

La giuria del tema Storico-religioso ha premiato invece il componimento “Il santo poverello” scritto dal poeta Armando Maiolica che ha inoltre conseguito riconoscimenti dalla giuria del tema umoristico-satirico aggiudicandosi il secondo e terzo posto con le liriche “Chella ca spiss cagne bandiera” e “A rispost d’o fondo schiena”.

Le poesie vincitrici sono state declamate dal regista Domenico Rossetti e dalla sua compagnia teatrale composta da: Barbara Albano, Renata D’Angelo, Francesco Tamburro, Annamaria Grasso e Angelina Perrone.

Ringraziamenti speciali alle volontarie del Servizio civile della Pro loco Caiazzo “Nino Marcuccio”: Serena Parillo, Fausta Giorgio, Antonietta De Sorbo, Giulia Vecchiarelli e Rosa Mirto, ai giurati delle diverse sezioni, alla dirigente scolastica Cecilia Cusano, alla vetreria Coppola, al gruppo teatrale La fenice ed alle varie associazioni che hanno contribuito alla riuscita della serata.

A tutti coloro che hanno collaborato in questi nove mesi di meticoloso lavoro. Un ringraziamento speciale a tutto il personale dell’Istituto comprensivo “Aulo Attilio Caiatino” che ha permesso la riuscita dell’evento partecipando con estrema disponibilità alla sua organizzazione.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.