• Mar. Ott 19th, 2021

Caiazzo. Il sindaco Sgueglia sospende il servizio di mensa scolastica

DiThomas Scalera

Gen 14, 2016

 

SGUEGLIA
Tommaso Sgueglia

CAIAZZO. Il sindaco di Caiazzo Tommaso Sgueglia ha emanato una ordinanza di sospensione della fornitura pasti ai sensi dei vigenti regolamenti di pubblica sicurezza e sanitari. La sospensione, in via cautelativa, del servizio di mensa scolastica va in vigore dal 14 al 23 gennaio. Il sindaco si è riservato di emanare ulteriori ed eventuali provvedimenti che saranno ritenuti necessari. I genitori auspicano che si tratti di un atto propedeutico alla revoca definitiva della fornitura pasti alla ditta appaltatrice.
Ecco l’ordinanza:

PREMESSO
che con determinazione n. 77 del 01/09/2015, è stato affidato alla Ditta “Antevorta” S.c.s. il servizio di fornitura della mensa scolastica per l’anno 2015-2016; che con ordinanza del predetto responsabile n. 69 del 2/12/2015 veniva sospeso il servizio mensa dalla data di emissione e fino a tutto il 3/1/2016, a fronte di “varie e reiterate disservizi, oggetto di numerose e dettagliate segnalazioni comunicate dal preposto corpo docente e dalla dirigenza scolastica” e dall’avvenuto rinvenimento nei pasti di un insetto; che con successiva ordinanza n. 2 del 3/1/2016 emanata dal medesimo responsabile la sospensione del servizio veniva prorogata fino a tutto il 12/1/2016; che in data 11/1/2016 si è svolto un incontro dell’amministrazione con i genitori degli alunni interessati alla mensa dal quale è emerso la volontà dei genitori di non usufruire più della mensa in quanto ritenuta insoddisfacente per il servizio e la qualità degli alimenti, al punto tale da far venir meno l’affidamento dei propri figli al servizio mensa della ditta Antevorta s.r.l. che in data 12/01/2016, con nota prot. n. 242, la gran parte dei genitori hanno sottoscritto un documento con richiesta di urgente definitiva revoca del servizio mensa nei confronti della ditta Antevorta adducendo ad una serie di motivazioni di carattere igienico-sanitario, organizzativo e di qualità dei prodotti primi; che in data 12/1/2016 la giunta comunale con proprio atto n. 1, ha formulato, anche alla luce di quanto esposto, i seguenti indirizzi al responsabile del settore 5 che si riportano integralmente: 
“ESPRIMERE, quale atto di indirizzo, al Responsabile del Settore 5, affinchè tenuto conto delle motivazioni in premessa espresse, voglia porre in essere ogni utile ed idonea iniziativa, se ritenuta opportuna, perché, nel rispetto delle proprie prerogative, prenda atto dell’avvenuto venir meno del rapporto di affidamento tra i genitori e la ditta concessionaria della mensa che minaccia addirittura problemi di ordine pubblico e che sicuramente compromette il corretto svolgimento delle attività scolastiche, al fine di ripristinare un clima sereno nella comunità ed il ripristino integrale del diritto allo studio ed alla salute delle alunne e degli alunni di Caiazzo; che a seguito dei disservizi lamentati dai genitori e comunicati con la succitata nota, ne è scaturita una protesta che ha generato l’astensione di oltre 100 alunni dal servizio di mensa scolastica, sostanziandosi nel ritiro anticipato dalla scuola compromettendo in tal senso sia il servizio stesso che il normale svolgimento delle lezioni; che tale accaduto ha generato nella popolazione scolastica momenti di tensione tra i genitori, atteso che è stato seriamente compromesso il normale svolgimento del tempo pieno e la stessa programmazione didattica; che in data odierna la Dirigente dell’Istituto comprensivo statale, con propria nota Prot. 223 C/29 ha trasmesso una segnalazione a firma delle Coordinatrici della Scuola dell’Infanzia e primaria plesso Cameralunga, relativa alla somministrazione di n. 2 porzioni di formaggio che presentavano “evidenti segni di muffa”, facendo rilevare che “l’alimento era sigillato correttamente e non scaduto”; che con Prot. n. 294 in data odierna il Comando Vigili ha fatto pervenire a quest’Ufficio il verbale del Dipartimento di prevenzione – U.O.V. dell’ASL CE/1 – 15 che prende atto della succitata circostanza, assicurando che avrebbe effettuato gli accertamenti del caso sulle confezioni consegnate dal Comandante dei VV.UU.; 
TANTO PREMESSO
Considerato che la presenza di cibo ammuffito costituisce un grave pericolo per la salute dell’utenza e ritenuto, conseguentemente, di dover intervenire al fine di tutelare il diritto alla salute ed alla serenità della collettività caiatina; Considerato, altresì, che la protesta generata dai genitori, l’astensione dalla mensa scolastica, la compromissione del normale svolgimento delle lezione e del tempo pieno e da ultimo l’ennesimo episodio di cibo non correttamente conservato, crea, di fatto, nella popolazione scolastica e non, un clima di tensione che sta assumendo sempre di più un aspetto preoccupante in quanto potrebbe sfociare in azioni e proteste sempre più incisive; sulla base di quanto sopra esposto ed assunti i poteri conferitogli dagli artt. 50 e 54 del D.lgs n. 267/2000; 
ORDINA 
La sospensione, in via cautelativa e per i motivi indicati in narrativa, del servizio di mensa scolastica dal 14/01/2016 sino alla data del 23/01/2016, riservandosi di emanare ulteriori ed eventuali provvedimenti che saranno ritenuti necessari. L
a presente è inviata per quanto di competenza e per opportuna conoscenza: al Dirigente Scolastico, alla Ditta “Antevorta S.c.s.” al Responsabile del Settore 5, al Prefetto, al Comando Carabinieri Caiazzo, al Comando Polizia Municipale di Caiazzo, all’ASL UOV e all’ASL-UOPC Caiazzo.
IL SINDACO
(Dott. Tommaso SGUEGLIA)
mensa_scolastica_1__800_800
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru