Mar. Set 17th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caiazzo. “Una Lirica per l’Anima”, anche nel 2018 il concorso nazionale di poesia

2 min read

Comunicato stampa

CAIAZZO. L’Associazione Pro Loco Caiazzo “Nino Marcuccio” e l’Associazione “Termopili d’Italia” presentano il premio di poesia “Una Lirica per l’Anima”, concorso nazionale di poesia alla sua III edizione.

Numerose le adesioni ottenute durante le precedenti edizioni che hanno permesso di ripresentare anche per il 2018 il fortunato premio. La struttura del concorso è rimasta la stessa: cinque le sezioni tematiche. Schema libero, storico- religioso, satirico, junior e “Una Lirica dal carcere” dedicata a raccogliere e valutare gli elaborati provenienti dai detenuti delle carceri italiane. Quest’ultima sezione nasce dalla volontà di attribuire al concorso un valore sociale per sensibilizzare i lettori sulla condizione dei detenuti: chi sbaglia è giusto che paghi e la poesia è certamente un mezzo di redenzione e può fornire a chi legge un’ulteriore chiave di lettura sulla società. Una particolare attenzione è poi dedicata ai più giovani, protagonisti nel duplice ruolo di poeti in gara e giurati: seguiti da docenti, gli studenti di scuola secondaria di I e II grado, valuteranno le poesie della sezione “schema libero” che saranno contemporaneamente analizzate anche dalla giuria Giovani, composta da studenti liceale ed universitari, dalla giuria Popolare e Tecnica. Tutti i premi messi in palio recano i nomi di illustri caiatini che si sono dilettati con le parole, scrivendo delle buone liriche, offrendo un buon contributo alla cultura; un’occasione questa per far conoscere al pubblico la città di Caiazzo con le sue bellezze, la sua storia e la sua arte. Il termine ultimo per inviare gli elaborati è il 21 marzo 2018. Per maggiori informazioni sulle modalità di accesso al concorso è possibile consultare il bando alla pagina facebook @unaliricaperlanima o sul sito www.prolocaiazzo.net oppure agli indirizzi [email protected]e[email protected].

C.S.

Leggi anche:

Castel di Sasso/Piana di Monte Verna/Caiazzo. “I Piatti tipici del Medio Volturno”, ripartito il concorso

 

Open