Alto CasertanoCaiazzoNewsTecnologia

Caiazzo. Un’app per raccontare la città, ecco quando sarà presentata

Per l’occasione si terrà una conferenza stampa presso la sala consiliare del comune

CAIAZZO. Un’app per raccontare la città, per ricevere – con notifiche push e qr code – informazioni su tutte le attività del territorio, eventi, segnalazioni, attività, articoli e comunicazioni.

Sarà presentata mercoledì 16 ottobre alle ore 10.30 presso la sala consiliare del comune di Caiazzo. Una novità in termini di servizio al cittadino e di comunicazione istituzionale i cui dettagli saranno illustrati nel corso della conferenza stampa dai promotori e ideatori dell’iniziativa.

Previsti gli interventi del sindaco Stefano Giaquinto, di Alfonso Mondrone, assessore alle Attività Produttive, di Giuseppe De Francesco e Valerio Poetico, rispettivamente titolare e Responsabile Sviluppo di CMH di Piana di Monte Verna.

Obiettivo dell’amministrazione e di quanti hanno collaborato all’iniziativa è creare una rete di comunicazione interattiva che migliori la comunicazione tra Ente, Cittadini, Turisti, Attività Produttive e Ricettive ed Utenza in genere, allo scopo di fornire servizi maggiori e più completi e di incrementare il sistema di marketing e promozione territoriale.

Caiazzo

Caiazzo è una cittadina di 5.400 abitanti della provincia di Caserta. Si trova a 200 metri sul livello del mare adagiata su una collinetta, in lieve pendio verso sud, valico tra la media e bassa valle del Volturno ai piedi del Monte Grande, una delle punte della catena dei Monti Trebulani. Dista 17 km da Caserta. Il comune comprende anche 2 frazioni, quella di San Giovanni e Paolo e di Cesarano per una superficie totale di 37 km².

Le leggende narrano che Caiazzo fu fondata da Calatia, una ninfa figlia di Tifata, ardentemente amata dal dio Volturno, rifugiata in questo luogo per sfuggire all’ira del padre. Gli antichi scrittori ne hanno parlato come città “perantiqua” cioè antichissima mentre gli antichi storici affermano che Caiatia fu fondata dagli Osci tra il IX e l’VIII secolo a.C.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.