Breaking NewscampaniaCronacaNapoliPagina Nazionale

Caivano. Inseguita dal fratello per relazione con un trans: cade dallo scooter e muore

Dramma a Caivano. Lʼuomo non sopportava più quella che per lui era una “vergogna”

CAIVANO (NA). Antonio Gaglione, 25 anni, ha ucciso la sorella minore speronando il suo scooter e ha pestato a sangue il compagno trans della ragazza ferito dopo essere caduta dalla moto. Il 25enne non sopportava più la relazione sentimentale tra i due, quella che per lui era una “vergogna”. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio.

Maria Paola Gaglione, 22 anni, e il suo compagno Ciro, un coetaneo trans, avevano una relazione stabile, da qualche anno convivevano. Per Antonio però, come riporta il Mattino, quella storia d’amore era divenuta insopportabile. E cosi l’altra notte l’uomo ha deciso che servisse una lezione, ha preso il suo scooter e ha seguito Maria Paola e Ciro che a bordo della loro moto erano in viaggio da Caivano ad Acerra.

Ha raggiunto il mezzo dei due tamponandolo con violenza. L’improvviso urto ha fatto sbandare lo scooter, che è uscito di strada per poi impattare contro la recinzione di un campo. Sul posto sono giunti i carabinieri di Acerra, che hanno fermato Antonio Gaglione e chiamato l’ambulanza. Ma per Maria Paola non c’era più nulla da fare. Il compagno è stato invece trasportato alla clinica Villa dei Fiori di Acerra. Le sue condizioni non sono gravi.

Davanti ai militari Antonio Gaglione, che adesso si trova in carcere con le accuse di omicidio e violenza privata aggravata da omofobia, ha confessato:“Volevo darle una lezione, non ucciderla. Ma era stata infettata”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.