• Lun. Ott 18th, 2021

Caivano, operai salvano la loro fabbrica dal fallimento

DiThomas Scalera

Dic 4, 2015

italcables-500x333

La cooperativa Wbo Italcables è formata dagli operai della vecchia azienda fallita e produce cavi d’acciaio per infrastrutture. All’inaugurazione il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

Ha ufficialmente riaperto i battenti l’azienda Italcables di Caivano in provincia di Napoli. Lo stabilimento che produceva cavi d’acciaio per infrastrutture era finito nel vortice del fallimento dopo una lunga crisi industriale. Ma gli operai si sono rimboccati le maniche ed hanno deciso di fare da soli. Così hanno rilevato l’azienda formando una cooperativa grazie al supporto di LegaCoop Campania, Banca Etica, CoopFond e Cooperazione Finanza. Oggi la Italcables ha vissuto l’inaugurazione ufficiale alla presenza del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che ha fatto visita agli operai-imprenditori che stanno dando vita ad una delle esperienze più interessanti del Mezzogiorno.

Dei 70 dipendenti della vecchia Italcables sono 51 quelli che hanno dato vita alla nuova esperienza di gestione dell’azienda attraverso la cooperativa, la Wbo Italcables. Si tratta di 45 operai e 6 funzionari. I lavoratori hanno versato una quota di 25 mila euro di fondo ed hanno pagato il fitto del ramo d’azienda, della fabbrica ormai fallita, per i prossimi tre anni. La sigla Wbo sta per “workers buyout” che indica il fenomeno dei dipendenti che acquistano le società per cui lavorano. La prima commessa per la Wbo Italcables è arrivata dagli Stati Uniti e così le macchine si sono rimesse in moto e gli operai all’opera per la nuova vita della fabbrica di Caivano. Il Ministro Poletti, intervenuto all’inaugurazione ufficiale ha sottolineato come: ” lo strumento cooperativo sia utile per dare risposte concrete ai bisogni delle comunità”. Ora la nuova gestione dello stabilimento si augura di tornare in tempi relativamente brevi, nei piani alti del mercato dei cavi d’acciaio in tutto il mondo.

Fonte: fanpage.it

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru