• Lun. Ott 18th, 2021

Calcio. Chievo-Napoli 1-3. Gli azzurri dimenticano Madrid, ma quanta sofferenza nel finale

DiThomas Scalera

Feb 19, 2017
Foto: SSC Napoli

Chievo-Napoli 1-3. Apre un capolavoro di Insigne (31′), sette minuti dopo il raddoppio di Hamsik, al 13′ st Zielinski. Sul 3-0 il Napoli crede di aver sistemato la pratica Chievo, ma il gol di Meggiorini (27′ st) apre un finale di sofferenza per la squadra di Sarri. Comunque sia, vittoria preziosa dopo le amarezze per la sconfitta di Madrid. Pavoletti titolare ha deluso, nel finale 20 minuti per Milik.

LA PARTITA

Sarri cambia il Napoli, ne cambia quattro. Esagerato? Vedremo. Il dopo-Madrid segnala tensioni (si sapeva) e l’impatto col Chievo di questo scorcio d’inverno dev’essere serio: la squadra di Maran sta viaggiando a ritmi inusuali, ovvero elevati. C’è Pavoletti, l’attesa di un bimestre si consuma qui. Ed è tanta l’attesa.
L’attesa è che azzurra, nel senso di calma e pazienza nella caccia al gol. Non è facile andare oltre la barriera dei veneti, ci provano subito Hamsik e Insigne, ma lo spunto finale cade sempre nelle reti difensive davanti a Sorrentino. Il Napoli gioca come sa, possesso palla costante, gioco corto e controllo del campo. Vedere in questo girotondo l’atteso Pavoletti è una rarità: normale -diciamo- che si senta un po’ spaesato.
La complessa ricerca di uno spazio per calciare in porta rimane tale fino quasi alla mezz’ora, quando in perfetto stile-contropiede Inglese (siamo al 28′) è solo davanti a Reina, il quale allunga tutto se stesso a destra per fermare quel pallone avvelenato. Spavento-Napoli che dura lo spazio di pochi secondi, visto che al 31′ il solito Lorenzo Insigne trova, dal suo repertorio, il pezzo di genio e bravura preferito. Raccoglie la palla a sinistra, semi-curva per rientrare verso il centro e appena oltre il limite ecco il suo destro a giro che inchioda Sorrentino.
Vantaggio improvviso (in sostanza è il primo tiro in porta), ma che certifica la superiorità netta (e scontata) dei ragazzi di Sarri che al 38′ trovano l’insperato raddoppio con Hamsik che insacca a porta vuota. Qui c’è Sorrentino che cerca il pallone, su di lui ci sono due compagni e Allan, i veneti protestano perché secondo loro è Allan che ostacola il portiere. Tant’è. Il gol è valido, il 2-0 chiude il primo tempo con l’infortunio di Allan che esce per fare posto a Zielinski.
Ripresa. Dentro Meggiorini a fare da sponda a Inglese, fuori Radovanovic. E momenti di sorpresa in zona-Reina: si fatica a inquadrare la nuova coppia-gol del Chievo con pruriti che fanno arrabbiare Sarri. Occorre sistemarsi, non sedersi sul comodo 2-0. E i suoi rispondono subito con un girotondo palla al piede che scombina le difese venete e Zielinski (13′) dal limite trova il gol, con deviazione avversaria che comunque non gli “ruba” la rete. Tre a zero, si potrebbe chiudere qui.
E invece no. Perché sul 3-0, e con l’ingreso di Milik per Pavoletti, la squadra di Sarri si accomoda davvero a guardare gli eventi, quasi sia venuta a galla a questo punto la stanchezza -comprensibile- da stress madrilena. Fatto è che Koulibaly sbaglia e Meggiorini in solitudine infila la porta di Reina (siamo al 27′) e sul 3-1 per cinque-sei minuti l’area di rigore azzurra è presa d’assalto con salvataggi assortiti.
E il finale di partita è un po’ tutto così. Con occasioni per Giaccherini e Milik e brividi assortiti davanti a Reina. Tenendo fermo questo 3-1 che vale oro per il Napoli, dopo le “botte” (sopratutto a parole) subite a Madrid.

IL TABELLINO

CHIEVO-NAPOLI 1-3
Chievo (4-3-3): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Spolli, Gobbi; Izco, Radovanovic (1′ st Meggiorini), Hetemaj; Castro (18′ st De Guzman), Inglese (26′ st Gakpé), Birsa. A disp: Seculin, Confente, Frey, Dainelli, Cesar, Sardo, Rigoni, Bastien, Depaoli. All. Maran
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan (42′ Zielinski), Jorginho, Hamsik; Callejon, Pavoletti (26′ st Milik), Insigne (34′ st Giaccherini). A disp: Rafael, Sepe, Strinic, Chiriches, Maggio, Albiol, Diawara, Rog, Mertens. All. Sarri
Arbitro: Irrati
Marcatori: 31′ Insigne (N), 38′ Hamsik (N), 13′ st Zielinski (N), 27′ st Meggiorini
Ammoniti: Cacciatore (C)
Espulsi: —
Note: —
Sportmediaset

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru