• Sab. Gen 22nd, 2022

CALVI R. – Sito archeologico pericolante; lo sfogo dei volontari di ARCHEOCALES

DiThomas Scalera

Mar 18, 2015

cales

CALVI R. Non sono bastate le numerose segnalazioni da parte degli attivisti della rete Archeocales, rete di volontari che tutelano il patrimonio storico e culturale del sito Cales, per creare il giusto interesse verso una situazione tanto critica quanto temuta. I volontari, infatti, già da tempo segnalavano lo stato precario delle fondamenta di una parete nella zona delle terme di San Leo. Dopo le numerose piogge dei giorni scorsi, le fondamenta, già precarie, si sono riversate sulla strada, creando non poco sconforto tra gli attivisti della rete. “Erano parecchi mesi che le terme di San Leo erano pericolanti.”, spiegano gli attivisti della rete Archeocales. Durante l’ultimo anno di attivismo della rete archeocales sono state molte le segnalazioni ,verbali e scritte ,fatte agli enti preposti, comune e soprintendenza , ma l’indifferenza ha regnato sovrana. Ultima di tale segnalazioni è avvenuta i primi giorni di febbraio, ma nulla si è mosso. Prendiamo atto che Cales sembra essere un ‪#‎benecomune‬ solo a parole , un #benecomune solo per spendere qualche bella parola al convegno di turno. Per noi cales è molto di più, e continueremo a difenderla.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru