• Sab. Ott 16th, 2021

Calvi Risorta. Il 24 aprile torna LIBrERiAZIONE, la Piccola Libreria 80mq compie sette anni

DiThomas Scalera

Mar 30, 2016

Cattura
CALVI RISORTA. Il prossimo 25 aprile, la Piccola Libreria 80mq spegnerà ben sette candeline: sembra appena ieri che iniziavamo a muovere i primi passi, eppure in sette anni sono cambiate tante cose e soprattutto siamo cresciuti tantissimo, umanamente e associativamente.
Quest’anno i festeggiamenti si svolgeranno domenica 24 aprile 2016 e, come da tradizione, saranno dedicati agli antifascisti che 70 anni fa liberarono l’Italia dall’oppressione delle camicie nere. Torna quindi LIBrERiAZIONE, giunta alla VII edizione.

L’appuntamento sarà costruito su due percorsi: uno relativo alla storia e l’altro riguardante la musica e i festeggiamenti. Il percorso storico avrà inizio alle ore 18.00, incentrato sulla memoria, ruoterà intorno a un incontro pubblico in cui si racconteranno gli avvenimenti che dal 18 al 23 ottobre 1943 attraversarono Calvi Risorta, chiusa nella morsa dei nazisti in fuga e degli inglesi alle porte: bombe, morti e tragedie, ma anche lotta e resistenza di un territorio che ha subito pesantemente gli avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale.
Alla memoria, poi, si affiancherà il secondo percorso, cioè il momento di festa, così dalle ore 21.00 fino a notte, lungo via Garibaldi e in largo Benedetto D’Innocenzo, si festeggeranno la libertà, la condivisione e la partecipazione, con il concerto live che ogni anno doniamo a tutti coloro che ci seguono da tempo e a chi sta iniziando a conoscerci. Come sempre il palco sarà calpestato da musicisti del territorio che quest’anno saranno affiancati da una guest star che annunceremo nei prossimi giorni e che speriamo lascerà tutti soddisfatti.
L’ingresso è ovviamente libero per tutti… Tranne che per fascisti e perditempo!
A breve maggiori info
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru