Comunicati Stampa

Calvi Risorta. “Amministrazione Lombardi e risanamento finanziario: idee confuse!”

Nota del Consigliere comunale Giovanni Marrocco

CALVI RISORTA. Delibera di consiglio 18 del 26 marzo 2018:

Antonio Capuano:Questa amministrazione ha un solo ed unico obiettivo…risollevare un paese messo in ginocchio dall’incompetenza amministrativa…siamo certi che mal digerite la nostra competenza gestionale perché avreste voluto omologare il nostro quotidiano operato al vostro operato fallimentare per potervi giustificare agli occhi dei caleni e poter dire “siamo tutti uguali”. No, grazie a Dio non siamo uguali. La differenza tra noi e voi è siderale…”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 13 luglio 2018:

Giovanni Lombardi: …non rinunciamo a lottare come soldati in trincea…risolleveremo la nostra amata Calvi dal baratro in cui è sprofondata”.

Delibera di consiglio 44 del 25 settembre 2018:

Giovanni Lombardi: “…Quanto fatto dall’amministrazione…può definirsi un miracolo. È stato fatto un lavoro senza precedenti…Abbiamo reso reali le voci di bilancio. NON CI SONO SPESE NASCOSTE NÈ ENTRATE GONFIATE…è sicuramente un bilancio SANO E REALE ma soprattutto IN PAREGGIO…questo schema di bilancio…è il migliore che si possa ottenere”.

Delibera di consiglio 15 del 13 maggio 2019:

Antonio Capuano: “il presente elaborato è sicuramente il migliore bilancio possibile nelle condizioni che viviamo, sano, reale e sicuramente in pareggio…tanto per capirci, non esistono entrate gonfiate né, tantomeno, spese inesistenti!”.

Delibera di consiglio 33 del 27 luglio 2019:

Rosy Caparco:l’attuale amministrazione ha promesso di risanare il comune e finalmente si possono fare dei passi avanti con il parere favorevole del revisore dei conti”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 7 agosto 2019:

Giovanni Lombardi: oggi per Calvi Risorta è il giorno della rinascita, quella rinascita che abbiamo auspicato ed urlato dalle piazze e dai balconi e che oggi finalmente giunge altisonante, con un’eco assordante, nelle case di tutti i cittadini caleni…”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 14 ottobre 2019:

Giovanni Lombardi: …con l’approvazione del bilancio, oggi, abbiamo dato inizio al processo di risanamento che tanto abbiamo auspicato e che avevamo promesso di intentare”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 9 novembre 2019:

Giovanni Lombardi: Il periodo più buio della storia di Calvi Risorta sta per finire…il gruppo consiliare di maggioranza riscatta con orgoglio l’avvento di una nuova epoca”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 19 dicembre 2019:

Giovanni Lombardi: “…l’Amministrazione comunale si sta incamminando verso un lungo periodo di risanamento che lascerà alle spalle lo scempio ereditato”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 17 febbraio 2020:

Giovanni Lombardi: “…domani il consiglio comunale di Calvi Risorta delibererà il secondo dissesto finanziario…siamo sicuri che la gestione di questo nuovo e più semplice dissesto segnerà la fine di un’epoca e l’inizio di un’altra più prospera e più felice…”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 19 febbraio 2020:

Giovanni Lombardi: “…clamoroso colpo di scena, gli sviluppi del nostro paese potrebbero registrare un andamento positivo ed invertire così la rotta di questi ultimi anni…siamo in attesa che l’ufficio finanziario…possa…suggerire all’amministrazione la via che conduca al risanamento economico…”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 13 giugno 2020:

Giovanni Lombardi: “…Dopo tre anni dal nostro insediamento, a seguito del riequilibrio finanziario che questa amministrazione sta mettendo in essere, possiamo finalmente sperare nella vera rinascita di una comunità martoriata dalla gestione economica delle precedenti amministrazioni, culminata nel dissesto finanziario, da cui stiamo facendo il possibile per uscire…”.

Profilo Facebook del Sindaco, post del 25 giugno 2020:

Giovanni Lombardi: “…In tre anni abbiamo quasi definitivamente risanato le casse del Comune che voi avete prosciugato e, se per fine anno usciremo dal dissesto, è stato solo grazie alla nostra parsimoniosa gestione del denaro pubblico”.

Dichiarazioni frutto di vanagloria, di idee molto confuse, o sparate semplicemente a vanvera. Quando sarebbe esattamente avvenuto questo presunto risanamento finanziario? Ma soprattutto, attraverso quali azioni politiche sarebbe stato attuato?

Partiamo dalle spese:

  • Sono protagonisti di sprechi finanziari indicibili, come 251.000,00 € di incarichi di supporto e 7.320,00 € di test rapidi. La struttura dirigenziale costa più che in passato e non porta i risultati attesi. Spesso, anzi, le loro omissioni ci portano a sanzioni, perdite di entrate e danni di immagine.
  • Hanno dei segretari a tempo pieno.
  • Ripristinano le loro indennità di funzione, spendendo 65.000,00 € l’anno.
  • Pagano due volte le stesse fatture e non sono in grado di dire se le fatture siano pagate o meno.
  • Accumulano milioni di € di fatture inevase, e milioni di debiti fuori bilancio che non vengono riconosciuti da 4 anni.
  • Entrano di nuovo in un carrozzone politico, con perenni perdite da ripianare.

Passiamo ora alle entrate:

  • Non riscuotono più le entrate ordinarie, basti pensare al canone idrico, fermo al 2017, o alla tassa rifiuti del 2020, che verrà messa in riscossione non prima di settembre.
  • Non hanno più fatto attività di accertamento dell’IMU e delle altre entrate.
  • I tassi di riscossione delle entrate, registrati nel 2018, sono i più bassi degli ultimi 20 anni.
  • Non riscuotono più il canone di concessione della piscina.
  • Per 4 anni non sono state riscosse le tariffe dell’illuminazione votiva.
  • Non sanno nemmeno su quale conto corrente vanno a finire le tasse pagate dai cittadini.

Non hanno ancora approvato un bilancio di previsione che sia tale, ma solo documenti di fatto consuntivi.

Intendono riapprovare i rendiconti dal 2016 al 2018, perché quelli approvati a febbraio erano completamenti “sballati” (e di conseguenza pure i bilanci di previsione 2017/2019, 2018/2020 e 2019/2021). Su tali documenti, peraltro, il revisore aveva espresso 9 pareri non favorevoli.

Non sanno dirci nemmeno se c’è o non c’è il secondo dissesto finanzario, se siamo in disavanzo o se ci sia addirittura un avanzo di amministrazione milionario.

Come tutto questo abbia portato al risanamento, ce lo deve proprio spiegare Lombardi!

L’unica forma di “risanamento” è venuta in automatico, con il pensionamento di 7 dipendenti comunali negli ultimi 5 anni, ed un risparmio di oltre 370.000,00 € annui.

Per il resto, si sono accorti soltanto loro di questa epopea di rinascita del paese.

Ma è davvero singolare che una maggioranza fallimentare come quella attuale, che non sa fare la maggioranza, cerchi di insegnare alla minoranza come fare l’opposizione, temendo che possa perdere altrimenti il proprio consenso elettorale! Purtroppo non siamo noi quella minoranza silente che vorrebbero, di fronte alle tante scelte “scellerate” poste in essere da questa maggioranza.

Il Consigliere dott. Giovanni Marrocco

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.