News

Calvi Risorta. Andò a giudizio per furto di elettricità, assolto

L’uomo è difeso dall’Avvocato Leopoldo Zanni

Nel 2010, a seguito di verifica da parte di personale di Enel Distribuzioni S.p.a., Luigi Iorio veniva denunciato a piede libero perchè, presso la sua abitazione di residenza (a Valvi risorta), veniva riscontrato un allaccio diretto sul montante Enel che escludeva il contatore consentendo un prelievo irregolare di energia elettrica in modo fraudolento. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di S. Maria C. V. procedeva per il reato di furto aggravato dal mezzo fraudolento nei suoi confronti. Il giudizio iniziava in data 05.12.2012 davanti al Tribunale di S. Maria C. V., I Sez. Penale, Giudice Monocratico, Dott. Perrella. Ieri 26.03.21, dopo quasi 9 anni di processo e diversi Giudici che si sono susseguiti, la Dott.ssa Alessandra Vona ha emesso una sentenza di assoluzione nei confronti di Iorio per non aver commesso il fatto, accogliendo la tesi della difesa patrocinata dall’avv. Leopoldo Zanni del Foro di S. Maria C. V.

Assoluzione e riforma della sentenza: la Corte d'Appello può non risentire  chi ha reso dichiarazioni utili per la condanna – Forum Iuris

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.