Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Calvi Risorta. Consiglio Comunale del 1 luglio, il resoconto di Orizzonte Comune

3 min read

CALVI RISORTA. Orizzonte Comune ha partecipato, giorno 1 Luglio 2017, al primo Consiglio Comunale con i suoi due rappresentanti: Antonello Bonacci e Giovanni Marrocco. Costanti e approfonditi gli interventi sui singoli argomenti all’ordine del giorno, a riprova che l’impegno politico di Orizzonte Comune continuerà con rinnovata energia.

A tener banco, insolitamente, è stata la convalida degli eletti. Questo perché c’è un consigliere il cui ruolo è apparso in conflitto con l’imparzialità della campagna elettorale. È stata infatti sollevata la questione di incompatibilità relativa al consigliere Capuano Antonio (questione posta da una nota del consigliere Caparco Antonio). Capuano, direttore amministrativo dell’ospedale Buon Consiglio di Napoli, potrebbe essere addirittura ineleggibile. La vicenda nasce dal fatto che, ai sensi della legge (d.lgs. 267/00), alcuni soggetti potrebbero, per il proprio ruolo influente, condizionare l’elettorato e alterare il voto. Tutti ricorderanno, a tal proposito, l’impennata di ricoveri al sopracitato nosocomio di molti cittadini caleni. Ad ogni modo, Orizzonte Comune ha chiesto di attivare la procedura formale di accertamento delle condizioni di eleggibilità per Capuano poiché la questione appare incerta e delicata. Ha chiesto l’intervento del Segretario Comunale, il quale ha confermato la possibilità di attivare la procedura per mettere al riparo il Consiglio da ogni conseguenza. La maggioranza non ha accolto l’invito e convalidato il tutto sulla base di una semplice nota di Capuano. La questione potrebbe non finire qui.
Un’altra nota da parte di Orizzonte Comune ha riguardato la nomina della Giunta, evidenziando diverse inadempienze in termini di inefficienza sulla trasparenza (tema che dovrebbe essere caro a chi parla di legalità), non essendo stato ancora pubblicato alcun dato e atto della nuova amministrazione a quasi un mese dalle elezioni. Nella nota sono presenti anche numerosi riferimenti alla mancanza di copertura finanziaria per diversi e “frettolosi” lavori effettuati dalla compagine amministrativa. Su questi temi bisognerà porre continua attenzione perché la maggioranza è apparsa distratta e piuttosto indifferente ai rilievi tecnici e meticolosi dei consiglieri di opposizione. In particolare è apparso poco coinvolto in tutta la discussione il sindaco Lombardi: nessun intervento programmatico, nemmeno un accenno al da farsi.
A seguire, eletti, anche con i voti di Orizzonte Comune (abbiamo voluto dare fiducia a due giovani consiglieri) il Presidente del Consiglio Antonello Parisi e il vice Anita Bovenzi.
Si è proseguito poi con l’elezione delle commissioni elettorali. Sono stati eletti titolari: Anna Cerchia, Angela Martino e Anita Bovenzi. Riserve: Antonello Parisi, Nicandro Parente e Giovanni Marrocco.
Approvata, infine, la convenzione di Segreteria Comunale con il Comune di Roccamonfina. Il Segretario Comunale sarà la dottoressa Nadia Greco. Pare non esserci però l’integrale copertura economica anche per questo punto, a conferma che questa sarà una delle criticità di questa amministrazione. Probabilmente sarà necessario maggiore scrupolo e attenzione nelle verifiche di legge e contabili. Sarà cura anche dell’assessore Capuano Antonio farlo con dovizia, se non ci saranno ulteriori risvolti sulla sua incompatibilità.

Potrebbe interessarti

Open