• Mer. Ott 20th, 2021

Calvi Risorta. Ex Pozzi, il vicesindaco Maria Rosaria Russo risponde alle critiche con una lettera pubblica

DiThomas Scalera

Ott 30, 2015
Maria Rosaria Russo
Maria Rosaria Russo

CALVI RISORTA. Sono 18 mesi di amministrazione, forse per mia incapacità non ho avvertito nessuna minaccia alla salute pubblica. Certo esiste il problema della discarica industriale Pozzi – Ginori come potenziale minaccia, dico potenziale, perché al momento i risultati parziali eseguiti su alcuni prodotti agricoli non hanno evidenziato contaminazione e allora penso sia meglio essere prudenti prima di mettere sotto accusa i nostri prodotti agro alimentari e spaventare la popolazione e tutto il mercato nazionale, così come stanno facendo i media, mettendo in ginocchio i nostri produttori. Insieme con altri amministratori stiamo spingendo per  la risoluzione del problema che esiste sull’area Pozzi – Ginori,   anche se non pubblicizzato,  abbiamo  già bussato alle porte del Presidente della Provincia e del Presidente della Regione e siamo in attesa di un incontro con le autorità politiche e gli enti competenti per l’attuazione di un programma  comune risolutivo.

Ponendomi il problema dell’incidenza dell’inquinamento sulla salute pubblica, ho consultato i dati ISTAT sulla mortalità nel  comune di Calvi Risorta e nei comuni dell’agro caleno, e, confrontandoli con i dati provinciali e nazionali, ho verificato un’omogeneità di dati senza aumento preoccupante di mortalità  negli ultimi anni. Sto verificando  se i casi di mortalità sono causati da neoplasie legati all’inquinamento e mi impegno a comunicare in breve tempo i risultati.

Per quanto riguarda i rifiuti vengono regolarmente ritirati tutti i giorni, se poi ci sono cittadini incivili, che li abbandonano, è colpa solo di cattiva educazione e di mancanza di  rispetto per l’ambiente.  E’ sotto gli occhi di tutti l’impegno dei nostri amministratori Gino Marrapese, delegato all’ecologia,  e l’assessore Enzo Izzo, i quali vigilano personalmente  sulla raccolta dei rifiuti e sulla pulizia del territorio comunale.

I rifiuti pericolosi, quali i farmaci, sono stati regolarmente smaltiti, nella quantità di470 kgnegli ultimi 6 mesi, tutti selezionati sotto la mia sorveglianza, al fine di evitare che kg di carta e di imballaggio venissero smaltiti erroneamente insieme ai farmaci,  a prezzo oneroso per il contribuente.

Regolarmente controlliamo che la disinfezione e disinfettazione venga eseguita, sull’intero territorio comunale, secondo i calendari dell’ASL. Calendari pubblicati per trasparenza anche sui siti locali.

I prelievi effettuati sulle acque, compresi quelli effettuati sulla  piscina comunale, sono regolarmente analizzati con risultati sempre ottimali.

Comunque il mio impegno principale rimane quello della prevenzione, non a caso sono stati già promossi alcuni importanti eventi:  prevenzione  sulle malattie oncologiche, disfunzione dell’apparato urinario e disfunzione dell’apparato uditivo, altri si svolgeranno a breve. Infatti  il 10 novembre 2015 ci sarà un convegno sul bullismo e successivamente sull’obesità e sui disturbi alimentari.

Mi piace  sottolineare che,  nonostante tutte le problematiche  che scaturiscono dalle difficoltà politiche ed economiche non solo locali ma anche nazionali, e  nonostante le critiche infondate dei nostri avversari politici, tutto ciò che ho realizzato è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti i componenti del gruppo. Sono convinta che la nostra è una squadra coesa e libera da oppressioni clientelari, e il nostro Sindaco ci incoraggia e ci inorgoglisce mantenendo con noi un confronto continuo, chiaro e trasparente.

dott.ssa Maria Rosaria Russo

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru