• Gio. Ott 21st, 2021

Calvi Risorta. Incontro sul tema mutilazioni genitali femminili

DiThomas Scalera

Ott 16, 2015

12122922_978755528861414_380908408923582670_n

CALVI RISORTA. Un crimine orribile, sanguinoso, una tortura che danneggia per sempre la salute psicofisica delle donne. Una violenza gratuita, umiliante e traumatica, perpetuata in nome di presunti “obblighi” sociali e religiosi che compromette l’esistenza di milioni di donne e ragazze in molti Paesi.
Sono oltre 100 milioni, nel mondo, le vittime di mutilazioni genitali femminili (MGF) e circa 3 milioni ogni anno le donne a rischio, secondo le stime dell’Organizzazione mondiale della sanità. La pratica, diffusa in gran parte di Africa e Medio Oriente e in alcune zone dell’Asia e dell’America Latina, riguarda oggi anche l’Europa.

Le MGF prevedono il taglio, la cucitura o la rimozione di parte o di tutti i genitali femminili esterni. I rischi immediati sono l’emorragia, lo shock settico, le infezioni e in alcuni casi la morte; gli effetti a lungo termine, fisici, sessuali e psicologici, sono altrettanto devastanti. Essenziale, per la prevenzione e la repressione del fenomeno, è la formazione dei professionisti che lavorano con donne e ragazze mutilate o a rischio di MGF: operatori sanitari e sociali, insegnanti, mediatori che comunicano con richiedenti asilo e rifugiate, forze dell’ordine e istituzioni giudiziarie.
Sono fondamentali politiche di integrazione efficaci quali l’alfabetizzazione, l’inserimento scolastico di tutti i bambini immigrati di prima e seconda generazione, la costruzione di una cultura del rispetto, oltre che di salute pubblica.
Ma infrangere il muro di riserbo, diffidenza e vergogna innalzato dalle persone coinvolte resta molto arduo.

Ne parliamo, in maniera più approfondita, in un dibattito aperto al pubblico domenica 18 ottobre alle ore 17, presso la Piccola Libreria 80mq.

Intervengono:
Giampiero Di Marco, ginecologo impegnato nel volontariato
Nicolina Migliozzi, docente di lingue straniere

Ingresso libero

per ulteriori info sulle attività associative consultare il sito http://www.piccolalibreria80mq.it/

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru