• Mar. Ott 26th, 2021

Calvi Risorta. Marrocco: “Grazie Lombardi. Se non c’eri tu”

Nota del Consigliere comunale Giovanni Marrocco

CALVI RISORTA. Finalmente! Ci voleva proprio un poco di riscatto per la nostra amata Calvi Risorta, dopo anni di incurie ed abbandono. Ai tempi di Marrocco, lo “scellerato”, avevamo tanti inutili carrozzoni e servizi: il pronto soccorso (118); il comando stazione dei Carabinieri; la piscina comunale funzionante; un servizio di custodia dei cani randagi; l’appalto dei loculi cimiteriali, da far solo partire; la mensa scolastica, con tariffe pari a due terzi di quelle attuali e pasti cucinati in sede; 400 famiglie che usufruivano del pacco alimentare; strade illuminate; acqua clorata e analizzata periodicamente; differenziata al 67%; il rispetto di tutte le normative e gli adempimenti richiesti; trasferimenti erariali regolarmente erogati; un sindaco che con tutta la giunta rinunciava per 5 anni alle indennità; atti di programmazione regolarmente approvati e bilanci che quadravano nonostante le difficoltà ereditate (di cui mai ci si è lamentati); poco personale, sempre lo stesso, ma forse più competente dei mille supporti attuali!

Per “fortuna” però dopo quasi 4 anni di cura Lombardi e del commissario che lui ci ha “regalato”, tutto questo “disastro” non c’è più! Calvi Risorta si sta risollevando ed i risultati già si vedono !!!

Finalmente possiamo godere di una differenziata al 46% e di un’isola ecologica sotto sequestro; di tariffe della mensa equiparabili a Villa Crespi di Cannavacciuolo, ma per cibi precotti. Via il 118 ed i Carabinieri; la piscina non serve più; i cani randagi fanno allegria, “salutano” i passanti e colorano i marciapiedi, imbrattandoli con i loro “ricordini”…e con le strade al buio riusciamo finalmente a calpestarli sperando così in tanta fortuna; il rispetto della trasparenza, della normativa anticorruzione ed antimafia, o degli adempimenti amministrativo/contabili sono tutte cose fastidiose, ormai superate.

Il comune è finalmente accessibile a tutti, anche di sabato se volete. Troverete ad accogliervi un parente del Sindaco, che vi aprirà le porte della casa comunale, da oggi ribattezzata Villa Lombardi, con il suo bel mazzo di chiavi. 

A cosa serve più far analizzare l’acqua che arriva nei nostri rubinetti? Dal 2017 beviamo acqua miracolosa e curativa. Le famiglie indigenti sono scese drasticamente, da 400 ad appena 100…300 famiglie non hanno più bisogno del pacco alimentare: sotto il regno di Lombardi la povertà è stata sconfitta!

Ovviamente, per fare tutto ciò, ci vuole tanto impegno, ed è giusto pagare finalmente 65.000,00 € l’anno a chi se lo merita…e soprattutto non si lagna mai.

A breve avremo un sacco di altri servizi da avviare e di lavori da fare, tutti già finanziati (durante le precedenti Amministrazioni).

Innanzitutto andavano bloccati gli “inutili” lavori di realizzazione del depuratore. Come fare? Re Lombardi si è inventato un’ordinanza che ha vietato a tutti i cittadini delle località di Petrulo e Zuni di espletare i bisogni fisiologici e di tirare lo sciacquone. Che genio! Ad uno così non vuoi dargli 2.000,00 € al mese?

A breve avremo le strade nuove (mentre pagheremo, fino al 2030, i mutui per quelle finanziate con l’amministrazione dello zio del vicesindaco) e il campo di calcetto (chiuso dal 2016, cioè dai tempi di Campini).

Ed ancora balli, guanti, pizze, pizzonte, tarallucci e vino… ma senza esagerare, perché la porta del bagno deve rimanere chiusa. Che bello vivere a Calvi Risorta ai tempi di Lombardi !!!

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa