V-news.it

Quotidiano IN-formazione

14 settembre 2018

Calvi Risorta. Questione bilancio, le opposizioni: “Uno spiacevole caso nazionale”

CALVI RISORTA. L’opposizione annuncia iniziative drastiche per contrastare l’azione illegale e arrogante della giunta Lombardi.

La giunta calena agisce in spregio delle leggi e delle regole basilari della democrazia.

Questo sta accadendo a Calvi Risorta: uno spiacevole caso nazionale. Il Consiglio avrebbe dovuto approvare il bilancio stabilmente riequilibrato entro la fine di agosto, come previsto dal decreto ministeriale motivato e notificato al comune il 18 di luglio scorso. Invece, la maggioranza Lombardi ha convocato il Consiglio per fine settembre, incurante del decreto e della legge.Da oltre tre anni siamo senza bilancio e si continua ad agire senza coperture legali e finanziarie: spese e incassi vengono fatti senza autorizzazione contabile e senza copertura certa. Questo  è inammissibile.Allo stesso modo, l’assenza del bilancio non ha impedito alla giunta di adottare variazioni urgenti di bilancio, ancora non portate alla ratifica del Consiglio e sulle quali non si è espresso nemmeno il revisore dei conti con un parere.Non tutti si rendono conto di quanto grave sia questa situazione e quali siano le enormi responsabilità del sindaco e dei suoi. Si tratta di diffuse irregolarità sostanziali e non di sola forma.Da parte nostra, intendiamo prendere le distanze da questo modo di agire e denunciare questi abusi gravissimi, per tutelare la cittadinanza e la legalità. Chiederemo un intervento risolutore da parte del ministero e della prefettura perché la giunta Lombardi la smetta di operare nell’illegalità. Se ciò non dovesse bastare, valuteremo di chiedere giustizia in ogni altra sede.

Comunicato ufficiale dei gruppi di opposizione Orizzonte Comune e Democratici Caleni

Leggi anche:

Aversa. Trafugava farmaci dall’ospedale: denunciato infermiere
Terracina. Ricaricano la PostePay e non pagano: truffano tabaccaio. Tre le persone denunciate
Commenta

Loading...

Oktoberfest al Re di Baviera!

Open