• Mer. Ott 20th, 2021

Calvi Risorta. REMS in paese, domani l’inaugurazione

DiThomas Scalera

Dic 19, 2016

CALVI RISORTA. Recenti disposizioni legislative (DPCM 01/04/2008, Leggi 17/02/2012 n. 9 e 30/05/2014 n. 81) hanno consentito la chiusura degli OPG (Ospedali Psichiatrici Giudiziari), mostruosi ibridi istituzionali nati nel clima culturale lombrosiano dell’Italia ottocentesca, il cui definitivo superamento rappresenta un completamento della legge Basaglia del ’78, che operò la storica chiusura degli Ospedali Psichiatrici “civili” e attivò i servizi territoriali per la salute mentale. Con l’ apertura della REMS (Residenza per l’Esecuzione della Misura di Sicurezza) definitiva di Calvi Risorta, si completa una parte importante del processo di superamento degli OPG. Nel panorama nazionale, gli interventi realizzati in Regione Campania sono stati significativi ed efficaci, considerando la chiusura degli OPG di Napoli (21/12/2015) e Aversa (15/06/2016). In questo percorso, l’impegno assicurato dalla ASL Caserta è stato rilevante, anche per aver assicurato – con il fondamentale concorso delle comunità locali – la realizzazione di tre REMS provvisorie, temporaneamente operative e risultate essenziali per il raggiungimento di questi obiettivi di civiltà. Ma non bisogna dimenticare che si avvia un’altra fase, ancor più significativa: verso la progressiva riduzione e chiusura delle strutture provvisorie, le ordinarie attività dei servizi sanitari, il massimo interscambio tra le strutture. E soprattutto verso l’integrazione dei singoli nelle comunità di appartenenza, in direzione della piena attuazione della riforma.
Martedì 20 dicembre, dalle ore 10 alle ore 12.30, ci sarà l’inaugurazione della REMS in Via Bizzarri 31, a Calvi Risorta. Sono previsti interventi del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, del Direttore della ASL Caserta Mario De Biasio, del Commissario Straordinario del Comune di Calvi Risorta Umberto Pio Antonio Campini, del Responsabile della Sanità Penitenziaria ASL Caserta dott. Giuseppe Nese.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru