• Mer. Ott 20th, 2021

Calvi Risorta. Rinviato il consiglio comunale del 30 ottobre, Rinascita Calena: “Sarà successo qualcosa di indicibile”

DiThomas Scalera

Nov 3, 2015
Consiglio comunale
Consiglio comunale

CALVI RISORTA. Rinviato il consiglio comunale previsto per il 30 ottobre. Il presidente del consiglio, Taffuri Franca, con una comunicazione decisamente insolita e priva di motivazione sostanziale, annulla d’improvviso la convocazione del consiglio previsto per il fine settimana. Il gruppo politico Rinascita Calena ci tiene a sottolineare: “Eppure all’ordine del giorno c’erano provvedimento piuttosto urgenti: riconoscimento di debiti fuori bilancio, variazioni di bilancio e utilizzo del fondo di riserva. Provvedimenti straordinari, in genere, anche se per il comune di Calvi Risorta stanno diventando di regola, visti i disastri dell’amministrazione Marrocco.” “Fatto sta che i consiglieri – tra cui il nostro rappresentante in Consiglio, Antonello Bonacci – con il preavviso di solo poche ore, si sono visti recapitare l’annullamento, con annesso rinvio a data da destinarsi”. Queste le parole di Nicola Elia, pilastro di Rinascita Calena. “Eppure, c’era una seconda convocazione per sabato. Vorrà dire che sarà successo proprio qualcosa di indicibile. Qualche documento mancante o forse qualche assenza “pesante”. – continua Elia – Quale che sia il motivo, tant’è: il consiglio non si fa, con buona pace dell’urgenza delle deliberazioni da adottare. Del resto siamo in pieno stile Marrocco. Se per riparare perdite d’acqua in paese servono oltre due mesi (sono ancora belle attive a tutt’oggi) e per dare inizio a lavori pubblici c’è bisogno di più di due anni (anche questi ancora al palo), perché mai bisogna essere solleciti con un Consiglio Comunale?

Rinascita Calena

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru