• Gio. Ott 28th, 2021

Calvi Risorta. Trasparenza, Uniti per la Rinascita Calena: "Non facciamo 'patti' con chi ha distrutto il paese"

DiThomas Scalera

Set 8, 2016

Giovanni Lombardi e Giovanni Marrocco
Giovanni Lombardi e Giovanni Marrocco

CALVI RISORTA. Assistiamo in questi ultimi giorni alla farsa dei continui appelli alla coesione per il bene della nostra cittadina:
“transfughi” che tentano “miserabili” approcci con esponenti dell’amministrazione uscente;
esponenti del gruppo Marrocco, a nostro avviso senza ritegno, che fanno appelli a tutte le forze politiche presenti sul territorio per riprendersi il ruolo politico ed unire le forze con la formazione di un comitato cittadino, dimenticando di aver amministrato.

SIA BEN CHIARO A TUTTI
NOI NON FACCIAMO PATTI CON CHI HA DISTRUTTO IL PAESE
Non sappiamo cosa spinge i “transfughi”, a cercare accordi con gli ex amministratori, ma una cosa è certa: noi NON abbiamo alcun interesse a sederci al tavolo con chi ha fatto “arricchire” l’ing. Davide Ferriello e l’Ing. Buonocore da Marano o con chi ha dato appalti alla ditta Fontana senza visionare il certificato Antimafia, lasciando che riducesse il nostro paese come un colabrodo.
Non abbiamo alcun interesse a sederci al tavolo con coloro che hanno avuto la brillante idea di fare un contratto per la raccolta dei rifiuti con la SINERGIE generando un aumento delle bollette del 40% per le famiglie e del 100% per le attività commerciali per una raccolta che non funziona.
Non abbiamo alcun interesse nemmeno a sederci al tavolo con Caparco & C. sapendo che hanno fortemente sponsorizzato la realizzazione di una centrale a biomasse in favore della Iavazzi, dimostrando di non avere a cuore la salute dei cittadini e, ancor prima hanno indebitato il nostro paese fino al collo stipulando mutui su mutui e portando il bilancio comunale al dissesto finanziario.
NO GRAZIE
Noi di Uniti per la Rinascita Calena siamo aperti al dialogo con tutti coloro che vogliono collaborare per il rilancio della nostra cittadina ma non vogliamo avere a che fare con i responsabili di questo scempio.
Se ne avremo la possibilità, il nostro primo provvedimento, appena dopo le elezioni, sarà quello di ADERIRE alla Stazione Unica Appaltante istituita presso la Prefettura perché NOI non abbiamo alcun interesse a gestire gli appalti pubblici.
Il secondo provvedimento sarà quello di una REALE verifica del bilancio comunale perché abbiamo l’impressione che si è tentato di mettere la polvere sotto il tappeto.
QUESTO E’ IL NOSTRO CONCETTO DI TRASPARENZA E CONCRETEZZA ……. I PROCLAMI LI LASCIAMO AGLI IMBONITORI DI PROFESSIONE
Uniti per la Rinascita Calena
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru