• Mer. Ott 27th, 2021

Calvi Risorta. “Uniti per la Rinascita Calena” attacca il sindaco: Marrocco e lo scempio amministrativo caleno

DiThomas Scalera

Ago 21, 2015

Bonacci-Antonello

CALVI RISORTA. Non si possono più ammettere chiacchiere, falsità , ipocrisie per giustificare un’insopportabile situazione di degrado ambientale e di incombente pericolo per la salute dei cittadini derivante da un’ingiustificata condotta della rimozione dei rifiuti da parte dei responsabili. Abbiamo pagato cifre esorbitanti di Tari e Tasi per essere trattati così! Si mettano in atto provvedimenti urgenti, si allerti l’Asl, gli organi provinciali per l’igiene e la profilassi degli ambienti e si informi perfino il Prefetto affinché non si prolunghi ulteriormente questa situazione di totale disattenzione nei confronti dei cittadini in difesa della loro salute! È assurdo che l’amministrazione comunale continui a non dare risposte in merito a questa annosa questione ed ancor di più che utilizzi un gruppo di giovani, spinti dalla buona volontà e dal desiderio di vedere la loro cittadina finalmente ripulita, per colmare le loro deficienze gestionali! La loro manifesta incapacità di tenere pulito il paese induce noi del gruppo Uniti per la a Rinascita Calena, a nome di tutto il popolo caleno, a chiedere al sindaco Marrocco ed alla sua inefficiente maggioranza di DIMETTERSI! Se l’amministrazione non è in grado nemmeno di attendere alle esigenze più immediate dei cittadini, come la rimozione dei rifiuti e l’erogazione di un adeguato servizio idrico, non ha più alcuna ragione di perseverare in quello che d’ora in poi definiremo il più grande “scempio amministrativo caleno”….

Uniti per la Rinascita Calena

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru