• Dom. Set 26th, 2021

Capaccio. Trovati reperti archeologici in una proprietà privata

I carabinieri di Agropoli hanno ritrovato resti in un giardino di un’abitazione di Capaccio reperti archeologici del 480 a.C.

Denunciati due cognati di Battipaglia

Capaccio. I Carabinieri di Agropoli hanno ritrovato in una casa vacanze di Capaccio Paestum dei reperti archeologici risalenti al 480 a.C.

A finire nei guai, due cognati di Battipaglia proprietari di questa casa vacanze alle spalle dei Templi.

In seguito all’accaduto, è scattata una denuncia penale per detenzione illecita di reperti archeologici.

Il capitano Fabiola Garello, al comando dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, ha immediatamente allertato la Sovrintendenza per i beni archeologici e culturali e una prima identificazione è stata eseguita da archeologi del Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Secondo le prime informazioni, si tratta di due capitelli in stile dorico con tracce di intonaco, quattro frammenti di colonna liscia, quattordici frammenti lapidei di medie e grandi dimensioni risalenti,come già accennato, al 480 a.C.

Capitello dorico,ionico e corinzio

Ancora un velo di mistero sulla modalità di acquisizione o ritrovamento di questi beni. Stando alle dichiarazioni delle forze dell’ordine, non è inusuale ritrovare reperti al di fuori dei Templi e dell’area archeologica a noi pervenuta, ma fatto sta, che in seguito a lavori in proprietà private non è difficile poter rinvenire Reperti storici.

 Forse la poca conoscenza porta a non capire dall’inizio il valore del bene ritrovato ma chi presenzia ai lavori e quindi si ritrova davanti alla scoperta archeologica ha il dovere indiscusso di avvertire le forze dell’ordine o la Sovrintendenza che interverrà per poter fare una perizia e ritenere necessario bloccare i lavori.

In questo caso, i due cognati coinvolti nella vicenda dovranno rispondere dell’accusa di possedimento di beni archeologici in modo illecito ed ai sensi dell’art. 176 c. 1 del D.Lgs. 42/2004 (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio),è prevista  la reclusione fino a tre anni e una multa fino a € 516,50.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Marianna D’Antonio

Classe '85. Attivista per la tutela degli animali, avida lettrice ed amante delle serie tv e film d'autore. "Il problema della razza umana e' che gli idioti sono assolutamente sicuri,mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi." Bertrand Russell