• Gio. Ott 21st, 2021

Capodrise. Progetto “Scuola Viva”, gli alunni a lezione di botanica al Parco “Rodari” con l’Unicef

DiThomas Scalera

Mar 24, 2017

CAPODRISE. Oggi pomeriggio, 24 marzo, Parco “Rodari” ha ospitato i ragazzi delle Elementari di Capodrise, impegnati in una lezione di botanica inserita nel progetto “Scuola Viva” dell’istituto comprensivo “Giacomo Gaglione”, diretto da Maria Blefiore. Con loro, le tutor interne Elisa Cipullo e Rosa Grillo, la referente di Unicef Caserta Lia Pannitti, promotrice del modulo di educazione alla natura e all’ambiente, e l’esperto di giardinaggio Angelo Crescente, della ditta che manutiene il verde pubblico in città. Il “Gaglione” ha vinto un bando regionale, grazie al quale, per l’anno scolastico in corso, sta ampliando l’offerta formativa e, al contempo, si è aperto ancora di più alla città e al territorio. La Regione ha valutato oltre 800 domande presentate, selezionandone, in totale, poco più della metà. La scelta si è basata soprattutto sulla bontà del progetto e sul grado di dispersione scolastica; ad ogni scuola è stato assegnato il contributo di 55mila euro, risorse attinte dai Fondi strutturali europei 2014-2020. Per qualificare la proposta, l’istituto ha stipulato accordi di partenariato con la comunità parrocchiale Sant’Adrea Appostolo e Immacolata, con la polizia municipale del Comune di Capodrise, con la “Volley Capodrise”, con Unicef Caserta, con la cooperativa “La Mansarda” e con le associazioni “Claudio Abbado”, “Cidis” e “Per la tecnica”.

La dirigente scolastica
Prof. Maria Belfiore

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru