• Mer. Ott 27th, 2021

caserta-21 flaica

CAPUA. La F.L.A.I.C.A. uniti C.U.B. Caserta, con la presente, rileva il reiterato impiego di personale, estraneo all’originaria pianta organica del cantiere indicato all’oggetto.
Infatti, alla scrivente O.S., è stato segnalato che l’azienda, attualmente incaricata dei Servizi Ambientali nel medesimo Comune, utilizzi quotidianamente unità di lavoro in aggiunta a quelle assorbite nel recente passaggio di cantiere, a prescindere dalle assenze per malattia, infortunio ferie e permessi.
A tal proposito, la scrivente O.S., in osservanza a quanto disciplinato dall’art. 44 della L.R. n.14/16 chiede un intervento urgente, allo scopo di conoscere le unità, operative ed amministrative, che realmente operano quotidianamente sul cantiere dei Servizi Ambientali del Comune di Capua, evitando che ambiguamente si possa favorire la cantierizzazione di lavoratori che, per effetto delle normative vigenti, al superamento dei 240 gg. di permanenza sul cantiere, maturano per diritto l’assorbimento.
Si rammenta, altresì, che il recente passaggio di cantiere, esperito presso il Settore Politiche del Lavoro della Provincia di Caserta, ha interessato il trasferimento di n.40 unità per il cantiere di Capua, escludendo ingiustificatamente n.11 dipendenti impiegati sullo stesso Comune da oltre 7 anni, trascurando l’applicazione dell’art. 2112 del c.c. e l’art. 6 del CCNL di categoria, infatti alcuni ricorsi presentati ai sensi dell’ex art. 700 c.p.c. sono stati accolti dal Giudice del Tribunale del Lavoro di Benevento disponendo alla società Ecologia Falzarano il reintegro immediato.
La F.L.A.I.C.A. uniti C.U.B. Caserta, in attesa di un rapido riscontro, in merito alla tematica sopra esposta preavvisa che, trascorso infruttuosamente il termine di 5 gg. dalla ricezione della presente, invierà un’apposita richiesta di intervento alle autorità che leggono per conoscenza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru