• Dom. Ott 24th, 2021

Capua. Cantiere dei rifiuti, utilizzo di personale estraneo. Nuova denuncia della Flaica CUB

DiThomas Scalera

Mag 25, 2017

CAPUA. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Flaica CUB Caserta.
La F.L.A.I.C.A. C.U.B. Caserta denuncia ancora una volta, ormai sono trascorsi circa 15 mesi, il reiterato impiego di personale in aggiunta a quello già presente sul cantiere r.s.u. del Comune di Capua, da parte dell’azienda Ecologia Falzarano. Nel mentre gli operatori ecologici sono rinchiusi in un’angosciante attesa, prima di ricevere lo stipendio di aprile, l’azienda continua ad utilizzare ed a certificare l’impiego di due operai, assunti di recente, violando la vigente Legge Regionale, che espressamente vieta l’assunzione di nuovo personale nel settore igiene ambientale fino al completo assorbimento degli ex dipendenti dei Consorzi di Bacino, ma, nel contempo, trascura gli obblighi assunti negli atti di gara, in quanto, dai documenti in nostro possesso, risulta che l’azienda prometteva l’assunzione di n.2 guardie ambientali da individuare negli elenchi dei disoccupati di Capua, Grazzanise e S. Maria la Fossa. Proseguendo verso l’umiliazione, ci è stato segnalato che l’azienda sembra avrebbe dovuto fornire a tutti gli operatori ecologici, addetti allo spazzamento, automezzi ape car, invece risulta che gli stessi siano appiedati e dotati di carrettini del ‘700, per questa ragione gli stessi sono obbligati ad iniziare il servizio partendo dalla villa comunale, anziché dal cantiere di riferimento, e costretti ad effettuare lunghe passeggiate prima di raggiungere la zona assegnata per espletare il servizio di spazzamento manuale, con un conseguente notevole rallentamento. Ancora gli automezzi in dotazione degli operatori ecologici impiegati nella raccolta sono di immatricolazione pluriennale, sprovvisti di cassette di primo soccorso, di estintori, in caso di incendio, di copertura assicurativa, di localizzatore gps, addirittura sembra che l’azienda avrebbe promesso in gara di servirsi di automezzi a basso impatto ambientale, invece ci viene segnalato che gli ingombranti vengono caricati a mano, pura preistoria. Per non parlare delle condizioni igienico sanitarie segnalate dalla FLAICA CUB all’Asl, poiché risulta che 51 operatori hanno a disposizione 1 doccia, due water e due lavabo, mentre gli spogliatoi sono a circa 5 mt di distanza dai bagni, per cui un operaio dovrebbe percorrere quella distanza indossando l’accappatoio, assurdo sembra manchino addirittura i servizi igienici ed i locali per l’igiene personale per le donne. La FLAICA CUB resterà sempre vigile ed attenta a presunte mistificazioni o raggiri che potrebbero verificarsi, nel pieno rispetto della legalità, della trasparenza e della correttezza che da sempre caratterizza l’esercizio dell’attività sindacale che conduciamo, riscontrando sempre di più l’omessa vigilanza di chi dovrebbe ma non fa, di chi finge di non vedere e di non sapere.
Flaica CUB Caserta

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru