• Sab. Ott 16th, 2021

Capua. Esonda il fiume Volturno, città in ginocchio nella notte

DiThomas Scalera

Ott 16, 2015

piena-del-volturno

CAPUA. E’ stata una notte difficilissima per Capua e i suoi cittadini l’ultima appena trascorsa. Già dal pomeriggio di ieri l’ondata di piena del Volturno aveva determinato l’allerta e nella prima serata di ieri il fiume è esondato in più punti anche all’interno del centro abitato (foto di Antonio Iorio), ingrossato dalle acque raccolte durante il suo corso nell’attraversamento di diverse province a seguito dell’ondata di maltempo degli ultimi giorni.
L’acqua ha invaso trade, cantinati, terranei. Numerose attività commerciali sono state travolte dalla piena contando danni ingenti. Tante persone si sono riversate per strada, a loro rischio e pericolo, nel tentativo di dare una mano alla gente in difficoltà e alle prese con la messa insicurezza delle loro proprietà. Su tutto ha vegliato la Protezione civile, arrivata in forze in città anche su disposizione del Centro coordinamento soccorsi attivato dalla Prefettura di Caserta dove stamani si fa il punto sui danni.
Le zone maggiormente colpite anche perché sono state le prime a registrare l’urto della piena sono state quelle a ridosso della riviera Casilina, di via Porta Fluviale, della chiesa della Santella.

Fonte: ilCasertano

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru