• Sab. Ott 16th, 2021

Capua. L’assessore Lepore in visita al CIRA

DiThomas Scalera

Mar 15, 2016

campus-cira
CAPUA. IL CIRA, fiore all’occhiello della ricerca italiana in campo aerospaziale, ha ospitato una delegazione composta dal sottosegretario alla Difesa, On. Gioacchino Alfano, dall’assessore regionale alle attività produttive Amedeo Lepore, dal segretario generale dell’AIAD Carlo Festucci e dal presidente dell’ASI Raffaella Pignetti.  A riceverli il Presidente del Centro, Luigi Carrino e il Direttore Generale Mario Cosmo.
Centro di eccellenza in Italia e in Europa, il CIRA ha tra i suoi progetti di ricerca più significativi, quelli relativi ai sistemi aerei pilotati da remoto, ai futuri velivoli di trasporto spaziale e allo sviluppo e test in volo di un velivolo sperimentale in regime ipersonico.
“Il CIRA è al tempo stesso una fucina di idee, di progetti e di alta tecnologia, e soprattutto un attrattore e un fertilizzatore. Può rappresentare quella connessione tra ricerca, innovazione e impresa che occorre alla nostra regione per affermare un sistema di livello internazionale” ha dichiarato l’assessore Lepore “L’obiettivo è quello di unire questa altissima capacità di ricerca e di specializzazione con il mondo della produzione. La Giunta Regionale intende realizzare un polo dell’aerospazio che considera settore di punta della prossima programmazione dei fondi europei e nazionali, all’interno delle 4 A (auto motive, aerospazio, abbigliamento, agricoltura) della sua strategia di sviluppo del territorio campano”.
A conclusione dell’incontro la delegazione ha potuto visitare le principali infrastrutture di prova e di ricerca del Centro, tra cui: il Plasma Wind Tunnel, l’Icing Wind Tunnel, i laboratori di Qualifica Spaziale e di Strutture e Materiali innovativi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru