• Gio. Mag 19th, 2022

L’intervento del candidato sindaco di Capua Fernando Brogna

Purtroppo sono numerosi i casi di cittadini soli, anziani e malati che devono far ricorso al trasporto in ambulanza per poter effettuare esami specialisti e cure. Così come sono molte le persone che hanno necessità di recuperare farmaci presso le strutture ospedaliere o farmacie. Un bisogno che si traduce in una spesa anche importante quella del noleggio di un’ambulanza ma che potrebbe trovare risposta in una convenzione con un’associazione munita dei mezzi e alleggerire quindi i carichi dei pazienti. 

“Il Comune di Capua sottoscriverà una convenzione di servizi con la Protezione Civile di Capua al fine di garantire ai cittadini un’assistenza socio-sanitaria efficace e capillare. Dopo diversi anni di totale cecità delle Amministrazioni verso l’associazione SOS Radiosoccorso che supporta la comunità in ogni necessità, la nostra Amministrazione vuole valorizzare le risorse presenti sul territorio, instaurando un proficuo rapporto di collaborazione con i volontari, a vantaggio di tutta la cittadinanza. Sensibili alle tematiche sociali, siamo fortemente convinti che l’operato dell’associazione di protezione civile locale possa fornire, in sinergia con il Comune, un significativo contributo su più fronti»”. Così il candidato sindaco Fernando Brogna. L’emergenza sanitaria dettata dal Covid 19 ha ancora di più evidenziato le gravissime difficoltà che vivono molti cittadini nel tentativo di poter usufruire di basilari servizi della vita che una società attenta dovrebbe garantire ai più deboli. “ A favore di cittadini che versano in situazioni di disagio socio-economico segnalati dal Servizio sociale del Comune e dall’Amministrazione comunale, metteremo a disposizione un’ambulanza per visite specialistiche o terapie che richiedono l’espletamento fuori dal proprio domicilio. Così come studieremo la formula giusta di collaborazione con gli enti preposti per il recupero dei farmaci specialistici somministrati dalle strutture ospedaliere e li consegneremo ai destinatari di cure che vivono in particolari situazioni di disagio. Oltre alla sofferenza della malattia, alla difficoltà della solitudine sempre più in aumento per molti anziani, non può aggiungersi anche lo sforzo fisico ed emotivo di doversi organizzare, magari con un mezzo pubblico, sotto il sole o con la pioggia battente, per raggiungere l’ospedale e vedersi consegnato il farmaco prescritto per la propria terapia. È nostro intento provvedere anche alla costituzione di un centro di ascolto che funga da collettore dei bisogni sanitari, per rendere possibile anche il prestito di ausili sanitari che ovviamente non siano strettamente personali. Un’Amministrazione comunale ha l’obbligo di aiutare i cittadini che purtroppo necessitano di cure sanitarie”. Così Brogna.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa

Rispondi