• Gio. Ott 28th, 2021

Capua. Scuola Militare, no della Cisas al suo trasferimento

DiThomas Scalera

Mar 9, 2017

CAPUA. Preoccupa vivamente tutta la città di Capua il paventato trasferimento della Scuola Militare, che dovrebbe essere dislocata in provincia di Frosinone, a Cassino.

Se ciò avvenisse, la economia locale – già fortemente ridotta causa la chiusura di numerosi ed importanti stabilimenti – riceverebbe danni notevoli.

L’intera Capua ne sarebbe fortemente danneggiata. In modo particolare, le varie attività commerciali, come Bar, Ristoranti, Pizzerie ed Alberghi, che sarebbero costretti a chiudere.

Sull’argomento interviene anche il Dirigente zonale di Capua della Cisas, Claudio Caruso, già dirigente del locale Ufficio Collocamento, interpretando sensibilmente le istanze e le preoccupazioni di parecchi lavoratori, che si troverebbero anch’essi senza posto di lavoro.

Infatti, la città e l’aria industriale di Capua, che una volta creava migliaia di posti di lavoro, diventerebbe il primo Comune della provincia di Caserta per numero di disoccupati.

L’argomento è stato esaminato anche col Segretario regionale della Cisas, Mario De Florio, che interverrà presso gli Organi competenti al fine di evitare il trasferimento, dannoso per l’intera zona capuana.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru