• Gio. Ott 21st, 2021

Capua. “Territorio agricolo e spazio urbanizzato”, il resoconto e le foto del convegno

DiThomas Scalera

Nov 2, 2015
12096203_1512686049050231_1914467965459392498_n
Antonio La Gamba, Console TCI Caserta, Responsabile Club di Territorio “Terra di Lavoro”; Annamaria Troili, Console TCI Capua, Responsabile di ApertiperVoi a Capua; Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata; Dr. Antonio di Gennaro, Agronomo, esperto di pianificazione del territorio rurale

CAPUA. Capua, 23 ottobre 2015. “Una terra tra le più fertili al mondo, tra questioni reali e immaginarie. Nuove possibilità per l’agricoltura periurbana e per le città, un modo di riappropriarsi di identità, difendere il territorio e ridare fiducia ai consumatori.”

Ringraziamo per la preziosa disponibilità e collaborazione il Touring Club Italiano – Club di Territorio di Terra di Lavoro e ApertiperVoi a Capua, con particolare gratitudine alla Dott.ssa AnnamariA Troili, .

Il territorio rurale della Pianura Campana tra Caserta e Napoli comprende i suoli agricoli tra i più fertili del mondo, formatisi oltre 10.000 anni fa in seguito alle eruzioni vulcaniche dei Campi flegrei. Un patrimonio inestimabile, oggi minacciato sia dall’espansione urbana sia dall’inquinamento delle acque e del suolo, legati anche all’irrisolta questione della gestione dei rifiuti.

L’enorme clamore mediatico sulla cosiddetta “Terra dei fuochi”, generato dall’irresponsabile diffusione di notizie di fatto prive di fondamento, ha gettato nel panico migliaia di consumatori e causato danni incalcolabili agli agricoltori campani.

Contrariamente a quanto molti pensano, l’effettiva entità del fenomeno, alla luce dei monitoraggi ufficiali condotti negli ultimi due anni, risulta di gran lunga ridimensionata.

Lo dimostrano anche le indagini condotte nell’ambito del progetto LIFE ECOREMED dell’Università Federico II di Napoli. I risultati dimostrano che meno di 20 ettari sono stati ritenuti non idonei a coltivazioni agroalimentari, mentre le produzioni agricole sono risultate del tutto esenti da contaminazione, con parametri qualitativi generalmente elevati.

C.S.

Annamaria Troili, Console TCI Capua, Responsabile di ApertiperVoi a Capua, e Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata
Annamaria Troili, Console TCI Capua, Responsabile di ApertiperVoi a Capua, e Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata
Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata
Giuseppe Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata
Dr. Antonio di Gennaro, Agronomo, esperto di pianificazione del territorio rurale
Dr. Antonio di Gennaro, Agronomo, esperto di pianificazione del territorio rurale
Francesco Marconi, Agronomo, Slow Food Campania
Francesco Marconi, Agronomo, Slow Food Campania
Loredana Rizzi, fiduciaria di Slow Food Terre Di Capua
Loredana Rizzi, fiduciaria di Slow Food Terre Di Capua
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru