• Dom. Ott 24th, 2021

Capua. Valorizzazione del Museo Campano, domani il primo incontro del nascente Tavolo Istituzionale

DiThomas Scalera

Mag 29, 2017

CAPUA. È stato indetto per martedì 30 maggio a Roma, presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il primo incontro del nascente Tavolo Istituzionale per concertare gli interventi tesi ad una maggiore fruizione e valorizzazione del Museo Provinciale Campano di Capua. A darne notizia è l’On. Camilla Sgambato (PD) che sta seguendo da vicino la questione afferente il sito museale capuano e che, nell’ultimo anno e mezzo, aveva indicato proprio nel confronto tra i diversi livelli istituzionali interessati il percorso migliore da seguire per rilanciare il Museo e promuoverne le prestigiose collezioni in esso custodite, in primis le Matres Matutae. Alla presenza anche del sottosegretario ai Beni Culturali On. Antimo Cesaro, si ritroveranno intorno al tavolo il presidente ff della Provincia di Caserta, Silvio Lavornia, il direttore generale per il turismo e la cultura della Regione Campania, Rosanna Romano, ed il direttore del polo museale della Campania, Anna Imponente. “La riunione di martedì sarà la prima tappa di un percorso di fondamentale importanza per il futuro del Museo Campano perché, come ho più volte ricordato ed auspicato, solo attraverso il confronto tra Mibact, Regione, Provincia e Polo Museale potrà essere definita una strategia comune per il rilancio vero del sito capuano e per la sua definitiva collocazione in circuiti di alto interesse artistico e culturale e di respiro regionale e nazionale, atteso il particolare pregio e l’unicità delle collezioni esposte e custodite nel Museo, così come ribadito e riconosciuto anche dalla VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati che giovedì ho avuto l’onore di guidare in missione all’interno di Palazzo Antignano”, dichiara Sgambato.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru