• Lun. Ott 18th, 2021

Cardito. Poliziotto libero dal servizio sventa rapina all'ufficio postale

DiThomas Scalera

Apr 14, 2016

Polizia
CARDITO. Tra i rapinatori arrestati dalla Polizia di Stato, alle prime luci di stamane, responsabili della rapina all’Ufficio Postale di Cardito (NA), c’è anche C. P, di 52 anni, fratello di B., rapinatore ucciso ad Ercolano , mentre tentava di rapinare un commerciante.
Nella mattinata di ieri, infatti, un Sovrintendente del Commissariato di Polizia Scampia, libero dal servizio, nel mentre era all’interno dell’ufficio postale, ha visto entrare 4 rapinatori armati.
Il poliziotto, benché fosse solo, è intervenuto riuscendo a bloccare un componente della banda, V. A., pregiudicato di 61 anni,
Nel corso della colluttazione, il poliziotto è stato ferito alla testa dal 61enne con il calcio della pistola, rivelatasi una perfetta replica di un’arma semiautomatica.
Le indagini, avviate senza soluzione di continuità, hanno consentito agli agenti del Commissariato di Polizia Scampia, in meno di 24h, di identificare e rintracciare altri due componenti del quartetto: C. P., appunto e M. E., di 44 anni, entrambi pregiudicati.
P. è stato raggiunto dai poliziotti all’interno di una sala scommesse nel quartiere Sanità, mentre Esposito è stato sorpreso nei pressi della sua abitazione, in Melito di Napoli.
Nel corso delle perquisizioni, inoltre, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato le pistole utilizzate per compiere la rapina e gli accessori utilizzati dalla banda per camuffarsi (berretti ed occhiali)
Gli agenti hanno identificato anche il 4° componente della banda, attivamente ricercato.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru