• Lun. Ott 25th, 2021

Carlo Giuliani, un ragazzo della mia generazione. E tu, che avresti fatto?

Carlo era un mio coetaneo, uno della mia generazione. E io non ho mai condiviso neanche allora la sua posizione estrema, mai. Mi sono sforzato mille volte di mettermi nei suoi panni, e mi sono sforzato spesso di mettermi nei panni del giovane carabiniere (anche lui della mia generazione) che, a suo modo, pur non morendo ma ha avuto la sua punizione.  Vi faccio la domanda che mi sono posto centinaia di volte:  

Se tu fossi stato un una macchina in un vicolo cieco, con la testa del tuo compagno spaccata da una mazza entrata dal finestrino, circondato da persone in passamontagna che lanciano pietre e vedi uno che si avvicina con un estintore di 8 kg in mano per “suonartelo” in testa, cosa avresti fatto?”

Io me lo sono chiesto tante e tante volte in questi anni, certo, ognuno di noi dovrebbe trovarsi in quella situazione per saperlo davvero, ma credo proprio che si, forse si, AVREI SPARATO anche io.

Ma lo stesso avremmo perso, TUTTI.

Il nostro unico obiettivo deve essere quello di fare in modo che una cosa del genere non si ripeta, mai più, senza giocare a camerati e comunisti, senza rosso (sbiadito) e senza nero (ingrigito), senza capitale e proletariato, solo e per sempre CIVILTA’.

E questa sarà davvero una grande vittoria.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru