• Ven. Ott 22nd, 2021

Casagiove. 29esima edizione di Artestate, dall'11 al 18 settembre nel Quartiere Militare Borbonico

DiThomas Scalera

Set 9, 2016

enzovarone
CASAGIOVE. Pochi giorni ancora e il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove finirà sotto i riflettori della 29esima edizione di Artestate, la rassegna di spettacoli organizzata dall’Amministrazione comunale e finanziata dalla Regione Campania in programma da domenica 11 a domenica 18 settembre.
A svelare i retroscena e le ultime curiosità del cartellone dell’attesa kermesse saranno venerdì 9 settembre alle 12, in conferenza stampa, il sindaco di Casagiove Roberto Corsale, il consigliere con delega alla Cultura Gennaro Caiazza, il consulente artistico Enzo Varone e il curatore della mostra “Casagiove Cracking Art” Enzo Battarra.
L’appuntamento con la conferenza stampa di presentazione dell’Artestate è presso la sala giunta del Palazzo comunale.
Intanto, è cantiere aperto al Quartiere Militare Borbonico dove si lavora senza sosta per accogliere al meglio i protagonisti della rassegna e portare sul palco originali e inaspettate sorprese.
L’Artestate di Casagiove si candida al ruolo di protagonista dell’estate culturale in Terra di Lavoro. Con lungimiranza e confidando proprio nella tempestività dell’approvazione del finanziamento regionale, l’Amministrazione ha programmato un’edizione della rassegna che è di primo piano, rinverdendo i fasti degli anni Novanta, quando l’Artestate competeva con il Settembre al Borgo. In occasione di Artestate, la galleria Arterrima presenterà “Casagiove Cracking Art”, un’installazione curata da Enzo Battarra. Sarà questo un modo per far rientrare nel Quartiere Militare Borbonico l’arte contemporanea, dopo alcune significative esperienze vissute negli anni precedenti. Gli animali di plastica colorata del gruppo Cracking Art, che nelle settimane scorse hanno fatto bella figura di sé nella Reggia di Caserta, parteciperanno all’evento di Casagiove andando a invadere pacificamente l’altra Reggia, il Quartiere Militare Borbonico.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru