• Mar. Ott 19th, 2021

Casagiove. Apre il primo Book Caffè, ecco quando

DiThomas Scalera

Gen 12, 2017


CASAGIOVE. Finalmente c’è la data che ci consente di capire quando ci sarà l ‘apertura del primo “Book Caffè” nella Città di Casagiove. La notizia di questo stupendo progetto culturale è stata accolta positivamente dai cittadini casagiovesi pronti a combattere con l’anima battaglie decisive per cambiare l’aspetto culturale della città.
“Casagiove può camminare da sola, il Terzo Settore può ripartire. Dobbiamo credere con il cuore nei valori umani, tutto questo potrà avvenire, basta volerlo e l’apertura del primo “Book Caffè” va nella completa ma soprattutto stupenda positività”. Sono le dichiarazioni di Antonio Paglia, candidato alle scorse elezioni amministrative per il Consiglio comunale con la lista civica “Voltare Pagina” nonché ideatore di questa magica iniziativa.
“A Casagiove ci sarà il suo primo Book Caffè della provincia di Caserta presso il “Bar Tiffany” sito in Via Jovara. Sarà l’immagine tangibile, ma soprattutto sarà il perno valorizzatore del salotto culturale di Casagiove”- ha affermato Paglia – “dove tutti i casagiovesi saranno intenti alla lettura o a bere un caffè, occupando il proprio tempo leggendo i libri per capire le vere essenze divine della cultura. Sarà un vero attrattore di cultura per il salotto cittadino casagiovese. L’inaugurazione si terrà martedì 7 Febbraio con inizio alle ore 9.30 presenzieranno il Sindaco Roberto Corsale, il vice-sindaco Danilo D’Angelo, la Presidente del Consiglio Comunale, Marianna Barattini, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosa Russo e l’Assessore alla Sanità Lucia Carla Savignano, oltre alle autorità civili, ecclesiastiche e Forze dell’Ordine. A fare gli onori di casa” – ha proseguito – “sarà il Tenente Colonnello dell’Esercito Italiano, Gianfranco Paglia, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Non ci sarà nessuna quota da versare per iscriversi o per partecipare al Book Caffè. Per l’esercente del book caffè poi non ci saranno costi elevati. Il tutto sarà fatto con il contributo dei cittadini, coinvolgendoli in quella che all’estero è una pratica conosciuta come il book crossing. Il tutto gestito come sempre da casagiovesi. Casagiove ha bisogno di cultura dove si possa respirare una sana umanità. Il Patrimonio culturale di ogni comunità” – dichiara Paglia – “deve sempre avere come punto primario la tutela profonda dei nostri ponderati sani caratteri fondamentali. Il Book Caffè, quindi, rappresenta un luogo di partenza per la città di Casagiove, un’opportunità da non perdere, che almeno nelle sue fasi iniziali deve fondarsi con accuratezza sulle risorse culturali della nostra comunità”. Leggere, ma soprattutto frequentare un locale di questo tipo significa percepire radicalmente i sensi attraverso la quale noi tutti percepiremo i principi del libro. Sarà una sana scommessa vincente da portare a termine per la città di Casagiove.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru