Ven. Apr 10th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Casagiove. Area mercato intitolata ai fratelli De Rege, Varone: “Lustro per l’intera comunità”

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Il presidente dell’Associazione omonima si è detto soddisfatto della decisione del Prefetto a sostegno della delibera della giunta Corsale

CASAGIOVE. Il Prefetto della Provincia di Caserta, dopo il parere favorevole dell’Istituto di Storia Patria Terra di Lavoro, ha autorizzato ad intitolare l’area destinata alla fiera settimanale del Comune di Casagiove alla memoria dei fratelli ‘Guido e Giorgio De Rege’. La decisione conferma ed approva la deliberazione di Giunta dell’amministrazione del sindaco Corsale numero 37 del 14 giugno 2019.

Il popolo casagiovese rende ufficialmente omaggio alla coppia celebre di cabarettisti che dominarono la scena dell’avanspettacolo nazionale negli anni ’20 e ’30 del secolo scorso.

Enzo Varone, presidente della locale associazione omonima nonché ideatore del festival di cabaret dedicato, ha avuto modo di commentare l’importante provvedimento: ‘Siamo soddisfatti della conclusione di un iter burocratico condiviso e soprattutto dovuto a due personaggi determinanti nell’evoluzione dell’arte scenica del panorama italiano. Si tratta di un lustro per l’intera comunità. Come associazione abbiamo da sempre sostenuto, in primis attraverso l’istituzione del premio giunto all’undicesima edizione, la salvaguardia della memoria dei De Rege. La volontà di intitolare l’area mercato al duo comico è stata la conclusione di un percorso che consacra un progetto, pronto a rinnovarsi e crescere ogni stagione’.

Enzo Varone

Fratelli De Rege

I fratelli Guido (Bebè) (Casagiove, 25 gennaio 1891 – Milano, 10 febbraio 1945) e Giorgio (Ciccio) (Casagiove, 19 agosto 1894 – Torino, 25 maggio 1948) De Rege sono stati un duo comico popolare in Italia soprattutto negli anni trenta-quaranta.

Guido e Giorgio dei Conti de Rege di Donato e di San Raffaele discendevano dal ramo cadetto di un’antica famiglia del patriziato piemontese ma nacquero nei pressi di Caserta dove il padre, Alessandro Evasio, era ufficiale di carriera e prestava servizio al seguito del conte di Torino, Vittorio Emanuele di Savoia-Aosta, suo lontano cugino.

Il loro interesse per la vita del mondo dello spettacolo costituì una rottura con la famiglia: il maggiore fuggì di casa per darsi alla carriera di comico, e qualche tempo dopo scoprì che anche Ciccio si stava inserendo in quel mondo, il che diede l’avvio alle loro esibizioni insieme.

Nei loro spettacoli costituirono il tipico duo in cui il maggiore, nel ruolo di spalla, permetteva al minore di esaltare la sua comicità nel ruolo dello sciocco, balbuziente e incapace di parlare in modo “normale”, con effetti spesso assurdi e improntati al nonsense, e di grandissimo effetto sul pubblico.

Furono molto attivi nell’avanspettacolo, ma parteciparono anche a diversi film. Morirono a poca distanza di tempo l’uno dall’altro: il maggiore a Milano sul finire della guerra, il secondo, dopo avere avuto come spalla Carlo Dapporto, trovò la morte in scena a Torino, tre anni dopo, mentre recitava al Teatro Reposi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close