Antica Terra di LavorocasagioveNewsPolitica

Casagiove. Elezioni comunali. I Gd’ Vozza apre scenari positivi per la città’. Paciello ‘I Giovani ora devono avvicinarsi alla politica’

Alessio Paciello si augura  un valido ciclo politico

Vozza apre nuovi scenari politici positivi per la città

CASAGIOVE. Arrivano da ieri le prime reazioni sulla vittoria di Giuseppe Vozza alle elezioni comunali di Casagiove:  “Noi Giovani Democratici della Sezione politica di Casagiove siamo felici della vittoria della lista civica Casagiove Coraggiosa alle elezioni comunali capitanta da Giuseppe Vozza. Durante la campagna elettorale, dove molti  sono stati gli interventi importanti da parte di noi membri del gruppo politico cittadino,  i Gd hanno scelto l’unione del programma di Vozza che alla base rappresenta la vera utilità del rilancio territoriale di Casagiove”.  Abbiamo avuto la possibilità di conoscere tutti i candidati della lista civica- ed abbiamo visto attraverso le loro parole la possibilità di rinnovare Casagiove e di togliere la città da questo licenzioso  immobilismo. “Occorre ora amministrare con la giusta esperienza una città difficile come Casagiove – il Sindaco Vozza lo sa fare ! 

Occorre adesso partire con unita,’ con programmi e progetti utili da mettere in campo per dare sviluppo e far ripartire strategicamente la nostra comunità territoriale’.

I Giovani Democratici di Casagiove  intendono  portare avanti il progetto di Rinascimento della Citta’ di  Vozza e lo faranno  sostenendo l’intera squadra che dovrà essere  capace di dare ai giovani una speranza in più e la garanzia di buona Amministrazione, formando la nuova classe dirigente consiliare capace di amministrare la città e insieme lo faremo-continua ancora Paciello.

Noi non intenderemo consegnare mai la Città nelle mani di coloro i quali l’hanno letteralmente distrutta, per questo occorre che Vozza dia sin da subito strategiche risposte immediate, noi non vogliamo afferma ancora il Segretario politico cittadino dei Gd,  l’immobilismo che prima serpeggiava in città.

Abbiamo percorso la strada del dibattito con tutte le forze della città che ora si aspettano una  buona amministrazione, fiducia, proposte serie e concrete. E’ venuto il tempo della rinascita  e io (e con me tutto un numeroso e straordinario gruppo umano e politico) non potevamo mai  tirarci  indietro.

Non potevamo mai  tirarci  indietro davanti alle aspettative e ai vostri incoraggiamenti, non potevamo mai  tirarci  indietro afferma Alessio  perché in questa città siamo  nati  e cresciuti, perché in questa città viviamo e lavoriamo, perché è qui che cresceranno i nostri  figli  ed è qui che vogliamo  lasciare a loro  un futuro migliore.

E adesso non possiamo  tirarci  indietro perché per chi fa politica non c’è nulla di più bello che spendersi per la propria città, per i propri cittadini, per il proprio territorio, perché non si può abbandonare la comunità casagiovese in uno dei momenti più difficili mai vissuti. Sento forte dentro di me la responsabilità di dover affrontare questo percorso politico con i Giovani Democratici ed il Partito Democratico  per creare insieme alla nuova Amministrazione comunale un’alternativa di speranza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.