Gio. Set 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Casagiove. Municipio, via D’Angelo e Russo. Due tecnici al loro posto

2 min read

CASAGIOVE (dal nostro inviato Giacinto Di Patre). La notizia è arrivata ieri sera attraverso una comunicazione ufficiale. Il sindaco di Casagiove Roberto Corsale ha completamente revocato le deleghe a tutti gli assessori e ha tolto definitivamente la carica di vicesindaco a Danilo D’Angelo. Una decisione che da tempo filtrava nelle stanze che contano dell’ente comunale di via Jovara, frutto di una grave crisi politica che si protraeva da qualche mese, con la spaccatura di due gruppi formatisi nella maggioranza governativa. A farne le spese di questa rifondazione politica firmata dal sindaco Corsale saranno Danilo D’Angelo e Rosa Russo, assessori rispettivamente ai Lavori pubblici e alla Pubblica istruzione. Saranno loro i ” prescelti” per far posto a due tecnici. Dovrebbero restare al loro posto, invece, senza problemi Lucia Savignano, Pietro Nardi e Franco Mingione. E saranno proprio la Savignano ed il nuovo fedelissimo del sindaco Corsale Pietro Nardi a contendersi la poltrona di vicesindaco con il secondo che resta ad oggi il favorito. Resta però il nodo significativo della fiducia da ottenere in consiglio comunale. Con la fuoriuscita di D’Angelo e Russo, infatti, il sindaco dovrà lavorare per ottenere da subito il via libera alla formazione della nuova giunta comunale. Giovani Russo ha annunciato che non passerà in maggioranza, saranno quindi Marianna Barattini e Fernando Illiani il perno politico per la conquista della fiducia. Dovranno essere loro a decidere se continuare ad appoggiare la maggioranza consiliare o, schierarsi apertamente dalla parte di D’Angelo e Russo, dichiarando la morte della giunta Corsale. In quest’ultimo caso c’è il serio rischio che l’amministrazione comunale vada direttamente a casa anticipatamente. Ma Corsale, prima di procedere alla votazione per conquistare la fiducia dei consiglieri ha sicuramente messo in cantiere questa rischiosa possibilità per salvare il suo progetto politico, e quindi potrebbe giocare un forte asso nella manica per tutelarsi politicamente. Per adesso sono soltanto ipotesi, bisognerà aspettare tremendamente qualche giorno per conoscere la verità.

Leggi anche: Casagiove. Corsale revoca le deleghe agli assessori, D’Angelo non è più il vicesindaco

Open