Agro AversanoAntica Terra di LavoroCronacaNews

Casal di Principe. La città piange la perdita di Mara Zara

La ragazza era stata ricoverata dopo il peggioramento dello stato di salute

Dai ieri la città di Casal di Principe non riesce a darsi pace

CASAL DI PRINCIPE. La città piange la morte improvvisa di Mara Zara, 25 anni. La ragazza si è spenta ieri dopo giorni tragici di ricovero in ospedale.

Dopo due/tre giorni di quelli che sembravano sintomi influenzali, che stava curando normalmente, sabato sera il peggioramento: una febbre altissima, poi un forte dolore al petto e al braccio. La giovane, infermiera in una struttura sanitaria di Padova, riconosciuta la gravità delle sue condizioni, ha chiesto di essere accompagnata all’ospedale.

L’ipotesi più scontata, ovvero che si trattasse di un contagio da coronavirus, è stata presto scartata.

E’ stato un altro il virus a colpire la giovane, alla quale è stata da subito diagnosticata una miocardite, ovvero un’infiammazione del muscolo cardiaco in genere associata a infezioni virali, poi altre complicazioni.

La morte cerebrale è arrivata di lì a poco. Per lei non c’è stato più nulla da fare; qualche ora dopo è spirata.

Lascia nello sconforto la sua famiglia, gli amici e il fidanzato, con il quale era prossima al matrimonio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.