• Lun. Ott 18th, 2021

Casal di Principe. Camorra, l'ex villa degli Schiavone diventerà un centro riabilitativo

DiThomas Scalera

Gen 30, 2017


CASAL DI PRINCIPE. Casal di Principe avrà un nuovo centro di riabilitazione. Si è svolta in città la cerimonia per la conclusione dei lavori della villa in stile “Scarface” voluta da Walter Schiavone, fratello del capoclan Francesco Schiavone detto Sandokan, dopo la confisca del bene da parte dello Stato, e l’acquisizione poi da parte della giunta comunale di Casal di Principe. La villa diventerà un bene di primissima importanza per la collettività casalese. Presto all’interno della struttura sorgerà un centro riabilitativo collegato ad uno dei più importanti centri sportivi italiani all’avanguardia, il tutto sarà gestito dall’Asl di Caserta per i ragazzi affetti da patologie provocate dal disagio mentale. Costo dell’investimento per la realizzazione dell’opera 1,3 milioni di euro provenienti dalla Regione Campania. Finalmente si tornerà a parlare di cose ed aspetti positivi per la comunità casalese, afferma il sindaco cittadino Renato Natale. Si ringrazia per la partecipazione al progetto il consorzio Agrorinasce, la Seconda Università degli Studi di Napoli che ha realizzato il progetto di rilancio della struttura, il Comune di Casal di Principe, l’Asl, la Prefettura di Caserta. Alla cerimonia di stamattina era presente anche il procuratore nazionale Antimafia Roberti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru