Mer. Dic 11th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Casal di Principe. Scuola, un laboratorio in un bene confiscato alla camorra

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

902b1576a026de6873f8a131cf47b893_XL

CASAL DI PRINCIPE. Domani il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone sarà a Casal di Principe, in provincia di Caserta per presentare il laboratorio territoriale per l’occupabilità, finanziato dal Miur, che sorgerà all’interno di un bene confiscato alla criminalità organizzata. L’incontro è previsto alle 10 alla Casa Don Diana, in via Urano, 18.

All’interno di un bene confiscato alla camorra nascerà, grazie alla collaborazione tra scuole, università, imprese e amministrazioni locali, un Fablab orientato allo sviluppo di nuove idee e all’innovazione sociale. Un centro – spiega una nota – che realizzerà attività e servizi a sostegno dei ragazzi, delle loro famiglie e delle imprese locali e che fornirà strumenti per sviluppare pratiche di economia sociale, rispondenti alle esigenze del territorio e antidoto a un’economia di tipo criminale.

I laboratori territoriali per l’occupabilità, aperti anche in orario extra scolastico, sono previsti dalla legge 107/2015, la cosiddetta “Buona Scuola” e il loro scopo è essere spazi di orientamento al lavoro e di alternanza, attivando anche progetti contro la dispersione scolastica e per il recupero dei Neet, i giovani non inseriti né in percorsi di studio né nel mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close