• Gio. Ott 28th, 2021

Casapulla. "Primavera, giornata degli orti didattici", un successo

DiThomas Scalera

Mar 21, 2016

7315df6a71514ec5a548a2de539bface_L
CASAPULLA. In concomitanza con l’arrivo della primavera, questa mattina (21 marzo), a Casapulla, si è tenuto l’evento ‘PrimaVera giornata degli orti didattici’, nell’ambito del progetto Labsus firmato il 7 ottobre 2015 alla presenza del sindaco Michele Sarogni e della preside dell’Istituto comprensivo statale ‘Giacomo Stroffolini’ Maria Carmina Giuliano.
In mattinata, si è proceduti all’inaugurazione degli orti che si trovano all’interno delle scuole primarie e secondarie di via Pizzetti, via Rimembranza e via Kennedy, dove saranno coltivati semi e piantumate piantine di peperoni, insalata, pomodori ed altri ortaggi, generosamente acquistate dal Comitato Genitori. L’assessore comunale di Casapulla Anna Di Nardo, intervenendo sull’interessante iniziativa di questa mattina, ha dichiarato: «Dopo circa una settimana dalla nomina di assessore, ho organizzato un incontro con il referente scolastico del progetto, il professore Saverio De Crescenzo, e con i rappresentanti del Comitato Genitori. Durante il vertice abbiamo stilato un programma di attività finalizzate alla creazione degli orti didattici in tutti i plessi dell’istituto ‘Stroffolini’.
Ho fatto bonificare e recintare gli spazi verdi adibiti ad orto, procurato semi, attrezzi da giardinaggio e semina, adatti all’uso dei più piccini. Inoltre, saranno installate segnaletiche di legno su cui poter indicare l’identità di ogni piantina. Pertanto vorrei ringraziare i dottori Prisco Lucio Sorbo, Salvatore Sorbo e la falegnameria di Pietro Cosenza, i quali hanno contribuito fattivamente all’arricchimento di ogni orto».
Domani mattina dalle 11 alle 12, saranno inaugurati gli orti delle classi delle Scuole dell’Infanzia site in via Puccini e in via Rimembranza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru