• Lun. Ott 25th, 2021

Casapulla. Scippano una donna che andava in bicicletta con la figlia di quattro anni: polizia acciuffa i due rapinatori

DiThomas Scalera

Ago 24, 2015

arresto-polizia

CASAPULLA. Nel corso dei servizi di controllo del territorio, particolarmente intensificati durante questo periodo estivo, tesi alla prevenzione e repressione dei reati in genere personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto due persone in concorso per rapina.
Nel tardo pomeriggio di sabato, agenti della locale Squadra Mobile ed operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ricevevano una segnalazione della Sala Operativa che a Casapulla una donna, che viaggiava a bordo di una bicicletta unitamente alla propria figlioletta di quattro anni, era stata scippata ad opera di due giovani occupanti una Fiat Stilo di colore grigio, i quali avevano imboccato la Variante Anas con direzione di fuga Maddaloni. Immediatamente gli agenti raggiungevano la Variante Anas ed intercettavano il veicolo, il cui conducente vistosi raggiunto non ottemperava all’alt, ma dopo un breve inseguimento veniva subito bloccato. Il conducente veniva identificato per Fusco Stanislao 35enne di Limatola (Bn) mentre il passeggero per Amorosi Michele 24enne di Limatola (Bn), i quali venivano condotti presso gli Uffici della Questura, ove intanto era giunta anche la vittima per la formalizzazione della denuncia unitamente a degli astanti che avevano assisto allo scippo. La giovane donna veniva accompagnata presso il locale nosocomio ove i sanitari del Pronto Soccorso diagnosticavano una “policontusione ansia reattiva” con prognosi di giorni tre.
Intanto sia i due malviventi che l’autovettura venivano sottoposti a perquisizione ed all’interno della Fiat Stilo rinvenivano alcuni documenti e la somma di 10 euro sottratti alla vittima a cui venivano riconsegnati. Pertanto per entrambi, che annoverano precedenti di polizia, è scattato l’arresto e come disposto dal Pubblico Ministero della Procura di S. Maria C. V., sono stati associati presso la locale Casa Circondariale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru