Dom. Nov 17th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Casapulla. Videosorveglianza, l’amministrazione Sarogni investe 25mila euro

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

CASAPULLA. E’ partita ad inizio settimana la manutenzione straordinaria delle telecamere esistente sul territorio di Casapulla e l’installazione di nuovi punti di videosorveglianza, tesi a tutelare la sicurezza dei cittadini.

L’amministrazione retta dal sindaco Michele Sarogni ha investito 25mila euro per portare avanti un punto focale del suo programma e tende a monitorare tutto il territorio comunale, con particolare attenzione ai siti nevralgici e più critici.

L’azione amministrativa è seguita direttamente dal sindaco, dall’assessore Anna Di Nardo e dal consigliere delegato alla polizia municipale/sicurezza Nicola Belluomo.

Sono 18 gli occhi elettronici di ultima generazione, che vigilano sulla città; due di essi sono mobili, dotati di batterie e sistema wireless  collegati direttamente ad una centrale operativa installata presso il comando della Polizia Municipale. I dispositivi a raggi infrarossi sono in grado di registrare anche le targhe dei veicoli nelle ore notturne.

“Un ulteriore sforzo di questa amministrazione – dichiara il sindaco Sarogni – per continuare a dare a Casapulla i crismi della migliore vivibilità. Il sistema di videosorveglianza adottato ci consente di avere a disposizione un deterrente valido sia sotto l’aspetto della sicurezza dei cittadini sia di rilevare eventuali infrazioni per quanto attiene allo sversamento illecito dei rifiuti.  Voglio ringraziare l’assessore Di Nardo,  il consigliere delegato  Belluomo, i Vigili Urbani ma anche tanti cittadini che, rendendosi parte attiva nella cooperazione con l’amministrazione, ci hanno suggerito l’individuazione dei punti più sensibili da potenziare e tenere sotto controllo”.

Il nuovo sistema di videosorveglianza va ad implementare quel progetto che, nel corso del 2018, andrà a svilupparsi, in collaborazione con la stazione dei Carabinieri di San Prisco e in sintonia con le amministrazione dei comuni limitrofi, per reperire quelle azioni necessarie a tutela della sicurezza dei cittadini e del territorio.

“Andiamo avanti col nostro programma – conclude il primo cittadino di Casapulla Sarogni – senza farci intralciare il passo da chi continua a porre il bastone tra le ruote, disturbo posto in essere proprio per distoglierci dal nostro lavoro”.

1

2

3

Leggi anche:

Casapulla. Comune, al via il progetto APU

Casagiove. Decoro civico, doppio intervento da parte dell’Amministrazione targata Corsale

 

Open

Close