• Mer. Ago 17th, 2022

Caserta. A Officina Teatro il mondo surreale di «Schianto», prima regionale di Òyes

CASERTA. SCHIANTO

Menzione speciale «Forever young» 2017-2018 (La corte ospitale)

Drammaturgia collettiva con la regia Stefano Cordella

con Francesca Gemma, Dario Merlini, Umberto Terruso, Fabio Zulli
Scene e costumi Maria Paola Di Francesco

Disegno luci Stefano Capra

Prodotto da Òyes

  Una sequenza di situazioni inaspettate fa incontrare tre personaggi distanti: un uomo ricco e gravemente malato, un esuberante tassista quasi padre, un improbabile supereroe. Condivideranno ansie, paure e quel che resta dei sogni nell’epoca della disillusione.

  Lo «schianto» è la condizione di partenza di una generazione: tutto intorno è ormai esploso. Svaniti i grandi riferimenti, i giovani di oggi si percepiscono immersi in un limbo confuso e inquietante in cui regna l’instabilità economica e sentimentale. Ogni personaggio di questo lavoro dovrà fare i conti con la propria spinta vitale, in equilibrio precario tra la speranza e il disincanto.

*  *  *

Prima dello spettacolo, per la sezione Attese per un pubblico in attesa, gli spettatori potranno assistere gratuitamente a uno spettacolo in prova.

*  *  *

Dopo lo spettacolo il pubblico è invitato a condividere sensazioni e idee intorno a un tavolo di degustazioni offerte da uno dei ristoranti di San Leucio: La Vignarella | Vignaré | Leucio | Hotel Ristorante Belvedere | Setapp.

Sab 26 gennaio ore 21.00 | Dom 27 gennaio ore 19.00

Officina Teatro Caserta

Viale degli antichi platani, 30

81100 – San Leucio (Caserta)

Telefono 0823 36 30 66

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru