• Lun. Ott 18th, 2021

Caserta. Accattonaggio al casello autostradale: denunciata donna rumena

DiThomas Scalera

Ago 1, 2015

polizia-stradale

CASERTA. Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in ambito autostradale , in particolare al c.d. fenomeno dell’accattonaggio, gli agenti della Polizia Stradale di Caserta – Sottosezione Caserta Nord, hanno denunciato Z.F., 36 enne rumena, per impiego di minori nell’ accattonaggio. Nel pomeriggio di ieri i poliziotti sono intervenuti presso i caselli autostradali di Caserta Nord dell’Autostrada A1 avendo notato, nei pressi delle piste di pedaggio, tre donne intente a chiedere soldi agli utenti in transito , un fenomeno che incide negativamente sulla sicurezza stradale oltre a creare disagi agli automobilisti in transito .
Alla vista degli agenti della Polstrada le tre donne si davano a precipitosa fuga attraversando pericolosamente le piste ed il piazzale antistante i caselli autostradali, ma dopo un breve inseguimento, i poliziotti riuscivano a bloccare le fuggitive. I successivi accertamenti consentivano di verificare che le tre donne, di origini rumene, tra cui una minore, avevano numerosi precedenti di polizia per furto. Per Z.F. e scattata la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per l’ impiego nell’ accattonaggio della nipote minorenne.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru