• Mar. Ott 19th, 2021

Caserta. Anche quest'anno alla Reggia sarà "Un'estate da Re"

DiThomas Scalera

Giu 1, 2017

Presentata stamattina la seconda edizione della Rassegna artistica “Un’Estate da Re” CASERTA. Torna alla Reggia di Caserta la rassegna musicale internazionale valorizzata ma soprattutto promossa e finanziata dalla Regione Campania, ricordiamo che la manifestazione nasce per rivalutare con massima tangibilità uno dei siti culturali più importanti d’Europa. La seconda edizione quest’anno è dedicata ai grandi artisti della musica classica e sinfonica, tutti i concerti saranno finanziati grazie all’intervento regionale e alla politica dei prezzi popolari, oggi l’evento è un appuntamento internazionale accessibile a tutte le fasce di pubblico. L’ evento “Un’Estate da Re” è organizzato con la Direzione della Reggia di Caserta e con il Mibact vedrà anche per la nuova edizione di quest’anno la collaborazione dell’Orchestra e del Coro del Teatro San Carlo di Napoli e della Filarmonica e Coro del Teatro Verdi di Salerno. La direzione artistica di questa edizione è stata affidata al Maestro Antonio Marzullo. Novità di quest’anno della manifestazione i concerti di musica pop e jazz, accolti sotto un unico brand. La rassegna di quest’estate vedrà l’ausilio economico di imprenditori privati, inizierà il 10 Giugno. Soddisfatto il Direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori che ha dichiarato alla platea intervenuta questa mattina per la conferenza stampa che l’allestimento scenografico nel cortile della Reggia con 4500 posti circa sarà una delle meravigliose arene più grandi e fantastiche della Campania. Tanti sono i nomi che calcheranno il palco della manifestazione “Un’estate da Re” tra i più important citiamo: Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia, Stefano Bollani, Fabrizio Moro. Il programma dei concerti prevede per l’11 Luglio l’attesissimo concerto evento di Ennio Morricone che festeggerà nella location della Reggia i suoi 60 anni di musica, attraverso una delle selezioni più note, C’era una volta il West alle più recenti colonne sonore dei film di Quentin Tarantino. Con Morricone si esibiranno oltre 200 musicisti della Roma Sinfonetta e il coro del Teatro Verdi di Salerno. In scena anche la cantante portoghese Dulce Pontes. Contentissimo il Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Il Presidente nel suo intervento nella conferenza stampa di stamattina ha dichiarato il pieno sostegno economico alla manifestazione di quest’anno. La Reggia di Caserta dovrà entrare nel sistema culturale di Napoli Capitale, il presidente ribadisce che si continuerà ad investire ancora nel Terzo Settore, solo così la politica dei grandi eventi potrà finalmente far diventare la nostra Regione un significativo polo delle arti. De Luca nel suo lungo intervento ha specificato anche una serie di punti fondamentali per la crescita culturale della Regione: valorizzazione turistica della Reggia di Caserta, valorizzazione delle realtà museali campane, recupero totale degli spazi culturali campani, respiro internazionale dei beni culturali di casa nostra, rivalutazione della rete museale, crescita degli eventi artistici. Questi punti saranno la base di crescita dello sviluppo del nostro rinato Terzo Settore in Campania. De Luca ha concluso ribadendo di essere felice per la presenza del Teatro San Carlo a Caserta, nello splendido contesto nella Reggia di Caserta, sono felice afferma il governatore perché si consolida per il secondo anno consecutivo sotto l’egida, importante, della Regione Campania, nella persona della nostra Giunta regionale, che fortemente continuerà fin dal principio a credere a questa iniziativa, ma soprattutto eventi come questo che stiamo presentando stamattina afferma De Luca vivranno ancora grazie all’impegno e alla collaborazione che ci lega a Mauro Felicori. Proprio questa lungimiranza, da parte della Regione afferma Felicori, il dialogo con la Regione, continuerà ad essere sempre primario per la diffusione della cultura, Felicori afferma anche che l’affiancamento di Scabec, nel coordinamento permetteranno al San Carlo di operare in maniera valida con noi della Reggia di Caserta una forte progettualità virtuosa e condivisa utile per programmare a medio e lungo termine progetti vincenti per rilanciare sempre di più fuori i confini regionali della Campania il marchio della Reggia di Caserta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru