• Sab. Mag 21st, 2022

Il consigliere comunale di Prima Caserta, Donato Aspromonte, chiede l’istituzione dell’ufficio Agricoltura

Problemi per le aziende agricole del territorio che si sentono trascurate dall’amministrazione. Questo l’allarme lanciato dal consigliere comunale di Prima Caserta, Donato Aspromonte, che segnala le difficoltà riscontrate dagli imprenditori locali che vorrebbero implementare le proprie attività profittando dei fondi stanziati con il Pnrr e quelli dei progetti di sviluppo rurale erogati dalla Regione. “C’è da prendere atto che, malgrado non sia quello agricolo il comparto preminente in città, un gran numero di agricoltori e imprese agricole sono letteralmente abbandonate dalla nostra amministrazione. I problemi che agricoltori e imprese incontrano sono soprattutto burocratici – sottolinea Aspromonte – non è più possibile pensare che per ogni minimo intervento si debba ricorrere ad un costoso progetto preparato da un tecnico lasciando fuori la categoria degli agronomi che potrebbe essere coinvolta integralmente per il rilancio del settore. In certi casi – precisa ancora il consigliere comunale – tutto questo rende antieconomico la nascita di nuove realtà imprenditoriali e l’espansione di quelle esistente, perfino quando l’intervento è tutto a vantaggio del territorio”. Il riferimento è al piano di rimboschimento del Tifata che approderà in consiglio dove si discuterà una mozione presentata proprio da Aspromonte che punta alla creazione di un ufficio dedicato. “C’è bisogno della costituzione di un ufficio per l’agricoltura che in questa città manca nonostante il comparto possa costituire una risorsa per il territorio soprattutto – conclude il consigliere – se legata ad una logica di valorizzazione dei nostri beni naturalistici e turistici”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa